rotate-mobile
Attualità Murat / Corso Vittorio Emanuele

"Non ripristinare la pista ciclabile di corso Vittorio Emanuele dopo i lavori": al via raccolta firme e petizione online

A proporlo è l'associazione Bari Eco City che ha aperto una sottoscrizione sul sito change.org ed effettuerà una sottoscrizione di adesioni alla presenza dei commercianti del corso murattiano

Una petizione per chiedere di non ripristinare la pista ciclabile 'light' di corso Vittorio Emanuele, nel centro di Bari, momentaneamente non presente a causa dei lavori di riasfaltatura lungo la strada. A proporlo è l'associazione Bari Eco City che ha aperto una sottoscrizione online sul sito change.org e domattina effettuerà una raccolta firme alla presenza dei commercianti del corso murattiano.

In questi giorni, non essendoci più le delimitazioni sull'asfalto, diversi automobilisti hanno ripreso a parcheggiare come in passato, a bordo marciapiede,  a differenza di quanto affenuto di recente con il restringimento della carreggiata per far spazio alla ciclabile.

Per gli ideatori della petizione, la ciclabile, ubicata "su entrambi i lati della carreggiata, si è rilevata oltremodo pericolosa per ciclisti e automobilisti, stante l’apertura della porta lato passeggero delle autovetture in sosta, proprio su detta sezione stradale nonché stante il posizionamento sulla stessa di numerosi cassonetti rifiuti di grandi dimensioni".

Secondo Bari Eco City, corso Vittorio Emanuele sarebbe inadatto a una ciclabile poichè "artesia stradale assolutamente trafficata e interessata da numerose intersezioni". Di qui la proposta di una pista sul lungomare cittadino, tra Torre Quetta e la spiaggia di San Francesco.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non ripristinare la pista ciclabile di corso Vittorio Emanuele dopo i lavori": al via raccolta firme e petizione online

BariToday è in caricamento