menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Santa Rita una piazza intitolata a Sandro Pertini, "il Presidente del popolo": svelata targa commemorativa

Si è svolta, alla presenza del governatore Emiliano e del sindaco Decaro la cerimonia di dedicazione di un'area del Municipio IV tra le vie Rocco Dicillo e contrada Ferrigni. Nel carcere di Turi svelato un busto dell'ex presidente

A 40 anni dall'elezione di Sandro Pertini, indimenticato Presidente della Repubblica, Bari ha un luogo a lui dedicato: è stata intitolata all'ex Capo dello Stato, infatti, una piazza nel quartiere Santa Rita, tra le vie Rocco Dicillo e Contrada Ferrigni. Questa mattina vi è stata una cerimonia alla presenza del governatore pugliese Michele Emiliano, del sindaco Antonio Decaro e del presidente del Municipio IV Nicola Acquaviva, si è svolta la cerimonia di intitolazione al Presidente della Repubblica Sandro Pertini della piazza realizzata tra le vie Rocco Dicillo e contrada Ferrigni, a Santa Rita.
Una piazza intitolata all'illustre statista ricordando “le grandi doti politiche e umane di Sandro Pertini che è stato il presidente più amato e popolare della storia della Repubblica: combattente per la libertà, antifascista, insigne rappresentante delle istituzioni”.

 “Abbiamo deciso di intitolare una piazza pedonale a Sandro Pertini - ha detto Antonio Decaro - perché crediamo fortemente che la memoria si tramandi anche attraverso la testimonianza degli spazi fisici che possono essere strumento di insegnamento per le nuove generazioni. Oggi gli dedichiamo questa piazza, anche se l’atto risale al 2016, ma d’accordo con il comitato Pertini e con il Municipio abbiamo pensato di attendere un evento particolare, come i 40 anni dall’elezione di Sandro Pertini a Presidente della Repubblica. Pertanto, sono orgoglioso, da cittadino, da sindaco e anche da socialista, di dedicare un’area pedonale in un quartiere popolare importante, come Santa Rita, a Sandro Pertini. È stato il presidente del popolo, dei cittadini".

Nel cercere di Turi svelato un busto dell'ex presidente

Successivamente, nel carcere di Turi, è stato scoperto un busto dell'ex presidente, collocato accanto a quello di Antonio Gramsci. Entrambi, infatti, sono accomunati dalla reclusione nella struttura penitenziaria barese, per motivazioni poltiiche nell'era fascista: "Stiamo per varare con Pugliapromozione un grande circuito di turismo della memoria, basato sui luoghi dell'antifascismo in Puglia: abbiamo bisogno - ha sottolineato il governatore Emiliano - che ciascuno di noi si trasformi in promoter e comunichi alle tante organizzazioni italiane che potrebbero essere interessate, questa iniziativa che ha anche una grande valenza culturale. Qui - ha rilevato Emiliano - c'è qualcuno che ha cominciato improvvisamente a trovare convincenti delle tesi che non molti anni fa ci portarono ad un conflitto spaventoso, nel quale morirono 50 milioni di persone. Insistere su questa strada è estremamente pericoloso". "Io - ha concluso - penso che in questo momento sia necessaria una grande unità antifascista, una grande unità anche politica, che tenga insieme pure forze politiche diverse, che però credano nei valori dell'antifascismo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento