Martedì, 26 Ottobre 2021
Attualità

Banca Popolare di Bari, il semestre si chiude con una perdita di 101 milioni. L'ad: "Su controllo costi e su ricavi primi segnali incoraggianti"

In lieve crescita gli impieghi. Pesano rettifiche sui crediti e accantonamento per l'adesione al piano di incentivazione all'esodo. L'ad Bergami: "Risultati come da piano"

Si chiude con una perdita di 101 milioni di euro, a causa delle rettifiche sui crediti e dell'accantonamento 'una tantum' di circa 53 milioni a fronte dell'adesione al Piano di incentivazione all'esodo, il semestre per la Banca Popolare di Bari.

Si tratta, per l'ad Giampiero Bergami, le cui dichiarazioni, insieme ai dati, sono riportate dall'Ansa, di risultati "come da piano". "Resta immutato l'obiettivo di dare continuità all'operatività e rilanciare la Banca". "Dopo anni di gestione - ricorda ancora il manager - la Banca aveva accumulato perdite per 1.600 milioni di euro. Adesso rileviamo i primi segnali incoraggianti sulla dinamica dei ricavi e il controllo dei costi grazie al grande impegno profuso da tutti colleghi. Nel semestre l'istituto di credito ha visto "una lieve crescita degli impieghi a 5.219,1 milioni (+1%). La "profonda attività di revisione della composizione delle forme tecniche" ha portato la Raccolta Diretta da Clientela a un valore di 6.367,2 (-2,5% ).

Le rettifiche di valore nette - si legge ancora nei dati riportati dall'Ansa - si attestano a 46,8 milioni di euro portando, assieme all'incentivazione all'esodo, i costi operativi a 186,5 milioni che risultano in contrazione. L'incidenza dei crediti deteriorati lordi sul totale degli impieghi è al 9,1% mentre lo stesso indicatore al netto delle rettifiche di valore (NPE Ratio Netto) è pari al 5,1% . La banca infine afferma di mantenere "livelli più che adeguati relativamente alla posizione di liquidità e di buona solidità patrimoniale". L'indice CET 1 Ratio si posiziona al 16,8% contro il 20,0% di fine 2020. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banca Popolare di Bari, il semestre si chiude con una perdita di 101 milioni. L'ad: "Su controllo costi e su ricavi primi segnali incoraggianti"

BariToday è in caricamento