Scompare la 'grotta dell'amore' a Parco Perotti: alberi potati per combattere la prostituzione

A dare l'annuncio, l'associazione Sos città: nella foresta a ridosso dell'ingresso della metropolitana, le prostitute si nascondevano in attesa dei clienti. Cancellaro: "Risultato dell'impegno dei cittadini"

L'area ripulita (Fonte Fb Sos città)

Alberi potati per combattere il fenomeno della prostituzione a Parco Perotti. Dopo le tante segnalazioni dei cittadini nel giardino pubblico a San Giorgio, sono state concluse le operazioni di manutenzione del verde, che hanno permesso anche di 'liberare' la pista ciclabile che circonda il parco sorto sulle ceneri dell'ecomostro abbattuto durante la Giunta Emiliano.

Era proprio tra gli alberi che spesso le prostitute si appostavano in attesa dei clienti, così da sfuggire anche ai controlli di polizia. Oggi invece, il sopralluogo dell'associazione Sos città - che già in passato aveva denunciato le tante problematiche del parco - ci mostra una situazione ritornata sotto controllo, con l'eliminazione della cosiddetta 'grotta dell'amore'. "È sparita persino la sedia su cui si sedevano" scherza il presidente di Sos città, Danilo Cancellaro, che poi aggiunge: "Questo è il risultato della collaborazione di tutti i cittadini".

Sulla vicenda interviene anche il preisidente Amiu, Sabino Persichella, che commenta l'azione di pulizia effettuata dagli operatori dell'azienda e da quelli della Multiservizi: "Non si è trattato - spiega Persichella - di un intervento di pulizia ordinaria ma di un’azione straordinaria. In questo senso, un ringraziamento particolare va senza dubbio agli operatori di Amiu Puglia e di Multiservizi che hanno collaborato per risolvere il problema in tempi ragionevoli, così come ringraziamo i cittadini e le associazioni che, nell’ottica di partecipazione e collaborazione che Amiu Puglia sta portando avanti, offrono il proprio contributo per rendere ancora più incisivo l’impegno dell’azienda”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Bari, smantellato traffico internazionale di droga: 15 arresti, sequestri di beni per 3,5 milioni

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

Torna su
BariToday è in caricamento