'Un minuto a casa mia', in via Sparano flash mob contro la povertà: cartoni per immedesimarsi nei senza tetto

L'evento, svoltosi davanti alla chiesa di San Ferdinando è stato organizzato da Caps, Unità di Strada e Centro Area 51 davanti alla chiesa di San Ferdinando

Cartoni sulla via edonale dello shopping barese, per provare la vita di chi non ha una casa ed è costretto a dormire per strada: è il flash mob organizzato da Caps, Unità di Strada e Centro Area 51 in via Sparano, ieri, in occasione della Giornata mondiale contro la povertà. L'evento, svoltosi davanti alla ciesa di San Ferdinando, era intitolato 'Un minuto a casa mia': i manifestanti hanno coinvolto i passanti, invitandoli a sedersi per comprendere, immedesimandosi per qualche attimo, il disagio dei senza tetto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' positivo al Covid ma va al lavoro al ristorante: scoperto 21enne, era in quarantena con l'intera famiglia

  • Riaprono le regioni, da domani via libera agli spostamenti: obbligo di segnalazione per chi arriva in Puglia

  • Coronavirus 'scomparso'? L'epidemiologo Lopalco: "Siamo in una fase di circolazione endemica, nessun terrorismo ma occorre attenzione"

  • Il sindaco Antonio Decaro ospite da Mara Venier a Domenica In: "A Bari solo 56 contagiati. Pugliesi bravissimi nella fase 1"

  • L'estate non decolla su Bari e provincia: in arrivo forti raffiche di vento, nuova allerta meteo

  • La protesta dei 'gilet arancioni' in piazza Prefettura a Bari : "Il governo deve andare a casa"

Torna su
BariToday è in caricamento