'Pranzo della solidarietà' al Dopolavoro ferroviario: gli agenti della Polfer cucinano per i bisognosi

Ieri nella sala dell'associazione in piazza Moro si è tenuto l'evento di solidarietà, utile anche per fare il punto sulle attività del Compartimento

L'edizione 2017 del 'Pranzo della solidarietà

Si è tenuto ieri l’appuntamento natalizio del “Pranzo della Solidarietà” all'interno della sala dell'Associazione Dopolavoro ferroviario. Su iniziativa del Compartimento della polizia ferroviaria Puglia, Basilicata e Molise, un centinaio di senzatetto e di persone in difficoltà si sono incontrati nei locali di piazza Moro per mangiare un pasto caldo, preparato dagli agenti e dall'amministrazione civile del Compartimento di polizia ferroviaria di Bari.

"L’iniziativa è ormai un appuntamento di festa molto atteso - spiegano la Polfer in una nota - ed apprezzato da chi vi partecipa, ma anche un evento significativo in quanto traduce in fatti concreti il concetto di Polizia di prossimità, con un contatto più stretto fra i poliziotti ed i cittadini meno abbienti". E serve a fare anche il punto del lavoro di un anno. A partire dai senzatetto che vengono segnalati ai servizi sociali dei comuni già da inizio novembre, per permettere loro di trovare dormitori e avere assistenza adeguata. Dall'inizio dell'anno, inoltre, sono state rintracciate ben 36 persone scomparse, di cui 25 minori e scongiurati sei tentativi di suicidi nell'area della stazione. Va poi citata la selezione, a livello di buona prassi nazionale, del progetto “SOS disagio psichico” proposto dal Compartimento di Polizia ferroviaria di Bari, riguardante i contatti con le persone che esprimono disagio.

Numerosi sono anche i contatti con le scuole nel progetto di sicurezza ferroviaria “Train to be cool”, nell’ambito del quale sono stati coinvolti quasi 5mila studenti, anche con la collaborazione del Dopolavoro ferroviario. "Tale iniziativa - spiegano - alimenta il dialogo della Polizia ferroviaria con le giovani generazioni e riscuote sempre apprezzamento anche da parte delle famiglie, nella piena colleganza e fiducia fra società e istituzioni". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

Torna su
BariToday è in caricamento