Attualità Bitonto

La Questura di Bari in campo per la lotta al Neuroblastoma infantile: sostegno al progetto 'Genedren'

Il personale delle province di Bari e della Bat potranno donare fondi per la ricerca e in cambio ottenere regali dall'associazione Italiana per la lotta al Neuroblastoma

La Questura di Bari in campo per beneficenza, a fianco dell'associazione italiana per la lotta al Neuroblastoma. Dopo aver aderito alle iniziative benefiche “Le erbe aromatiche di Aism” e “Bentornata Gardensia”, gli agenti della provincia di Bari e della Bat sosterranno i progetti di ricerca di “Genedren” (gene-Childen), un progetto di genomica il cui obiettivo è trovare i farmaci specifici in grado di “spegnere” l’attività degenerante delle cellule cancerogene. Un ulteriore passo avanti verso la medicina personalizzata e la cura definitiva per tutti i bimbi malati.

In particolare, il personale attraverso 'Dono ricerca, ridono la vita' potrà aiutare la ricerca ricevendo in cambio doni natalizi messi a disposizione dall’associazione. Associazione che ha già programmato la consegna di 90 regali, ordinati dai poliziotti del Commissariato di polizia di Stato di Bitonto che hanno donato la somma di 995 euro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Questura di Bari in campo per la lotta al Neuroblastoma infantile: sostegno al progetto 'Genedren'

BariToday è in caricamento