rotate-mobile
Attualità

Lotta ad abusi e maltrattamenti sui minori, intesa tra Comune e Procura: nasce l'Unità di pronto intervento

L'accordo prevede una collaborazione rafforzata tra l'Assessorato al Welfare e la Procura minorile, in collaborazione con la Polizia Locale, anche per il contrasto della devianza e dell'evasione dall'obbligo scolastico

Intervenire tempestivamente in caso di abusi e maltrattamenti nei confronti dei minori, ma anche devianza ed evasione dell'obbligo scolastico: è l'obiettivo del protocollo d'Intesa stipulato da Assessorato al Welfare e Procura del Tribunale per i Minorenni di Bari che istituisce un'Unità di pronto intervento specifica. La 'Pim' sarà attiva dal prossimo 2 maggio e vedrà lavorare in squadra numerosi soggetti che si relazioneranno con scuola, territorio, Forze dell'Ordine e Asl.

Oltre 1200 minori presi in carico

L'intesa è stata sottoscritta dall'assessore comunale al Welfare, Francesca Bottalico, dal procuratore Ferruccio de Salvatore. La firma è avvenuta alla presenza del comandante della Polizia Locale di Bari, Michele Palumbo. Il protocollo consentirà il distaccamento alla Procura della Repubblica per i Minorenni di un agente di Polizia giudiziaria della Polizia locale di Bari e l’individuazione di un’assistente sociale dell’Osservatorio per l’inclusione e il contrasto alla povertà dell’Assessorato al Welfare del Comune di Bari. AI Servizio sociale professionale dell'Assessorato al Welfare, inoltre, la Procura minorile comunicherà ogni richiesta d'informazione su minori stranieri e italiani presi in carico: "Sono già più di 1200 i minori  - spiega l'assessore Francesca Bottalico - presi in carico dai servizi in tutte le periferie della città, minori con situazioni di disagio socio familiare e a rischio di dispersione scolastica; a loro si aggiungeranno i bambini e le bambine, i ragazzi e le ragazze che riusciremo ad intercettare con il progetto di educativa di strada". 

L’attività di collaborazione della Procura della Repubblica nel il Tribunale per i Minorenni di Bari permetterà di contribuire in termini di cognizione globale dei fenomeni del disagio e della devianza minorile, concorrendo nell’attività di formazione integrata degli operatori dei Servizi sociali territoriali. collaborando con l’ufficio Pos Attuazione Politiche Sociali Minori e Famiglie del Comune di Bari in termini di supporto informativo  sui minori residenti sul territorio cittadino e nei Comuni dell’Area metropolitana. Prevista anche l'attivazione di una linea telefonica mobile dedicata per segnalazioni (raggiungibile al numero 3371070258).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta ad abusi e maltrattamenti sui minori, intesa tra Comune e Procura: nasce l'Unità di pronto intervento

BariToday è in caricamento