rotate-mobile
Attualità

Carenza di personale nel Policlinico e nel Giovanni XXIII, l'allarme dei sindacati: "Situazione insostenibile"

Le sigle Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fp, Fials, Nursind e Rsu hanno inviato una missiva a Decaro ed Emiliano: "Il personale sanitario del Pediatrico e del Policlinico sperimenta l’arte di 'arrangiarsi', espletando anche doppi turni di servizio con il prolungamento delle attività oltre i limiti di legge"

Definiscono la situazione all'interno delle unità operative del  Policlinico e dell'ospedale pediatrico Giovanni XXIII "precaria e insostenibile". I rappresentanti sindacali delle sigle Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fp, Fials, Nursind e Rsu, hanno inviato una missiva al Sindaco Decaro, al Prefetto di Bari, al Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e all'assessore regionale alla Sanità, Rocco Palese, in cui elencano le ragioni della protesta dei lavoratori e le "gravi e pericolose carenze che si registrano in tutte le unità operative".

"Sono carenze - scrivono i sindacati - che mettono a rischio la sicurezza delle cure erogate ai cittadini". Per far luce sulle problematiche è stato aperto, dal direttore generale del Policlinico, Giuseppe Migliore, un tavolo di confronto con i sindacati. Migliore ha informato dell'iniziativa il Prefetto e il sindaco Decaro. Durante l’incontro il direttore generale ha ascoltato il grido d’allarme dei sindacati, riservandosi di proporre azioni concrete per la loro soluzione. "Per il momento - avrebbe dichiarato Migliore - non me la sento di inaugurare il nuovo padiglione 'Ascelpios III', nonostante sia pronto all’uso, stante l’impossibilità di  poter disporre del personale necessario per ottimizzare la sua potenzialità al servizio dei cittadini".

"Nel frattempo - sottolineano nella nota i sindacati - il personale sanitario del Pediatrico e del Policlinico sperimenta l’arte di 'arrangiarsi', espletando anche doppi turni di servizio con il prolungamento delle attività di servizio oltre i limiti di legge e impedito alla fruizione delle ferie estive, senza tuttavia riuscire a garantire ai piccoli pazienti del Pediatrico e a quelli del Policlinico i protocolli di sicurezza delle cure e i regolamenti di garanzia di ambienti e comfort domestico alberghiero".

"Ci auguriamo che il direttore generale Migliore, ma anche le autorità sanitarie cui abbiamo denunciato la situazione - concludono nella nota i rappresentanti dei lavoratori - intervengano nell’immediato per evitare che l’infernale
situazione in cui versano le corsie ospedaliere del Policlinico e del Pediatrico abbia termine".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carenza di personale nel Policlinico e nel Giovanni XXIII, l'allarme dei sindacati: "Situazione insostenibile"

BariToday è in caricamento