rotate-mobile
Attualità

Seduti nel giardino a studiare, In piazza Umberto la protesta degli universitari: "Riaprire le aule dopo emergenza covid"

All'appuntamento hanno preso parte gli studenti dell'Ateneo e del Politecnico: ""Vogliamo fare in piazza quello che ci viene negato dalle istituzioni"

Gli studenti dell'Università degli Studi di Bari e del Politecnico barese hanno protestato stamane, in piazza Umberto, inscenando una sessione di studio per chiedere "la riapertura degli spazi in sicurezza" dopo l'emergenza covid.

Ragazze e ragazzi si sono seduti per terra, utilizzando sedie e teli. La protesta, raccontano gli studenti, dovrebbe essere ripetura ogni settimana "con la speranza - spiega all'Ansa Francesco Brunetti, studente di Scienze Storiche -  di attirare l'attenzione e rompere il silenzio sull'Università, dimenticata e stretta tra scarsi fondi e poco personale"."Vogliamo fare in piazza quello che ci viene negato dalle istituzioni", aggiunge Stefano Scoppio di Lettere moderne, ricordando le "difficoltà nel prepararsi con le biblioteche chiuse" e senza "tempi certi per la riapertura 'in presenza' di sale lettura e spazi per la didattica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seduti nel giardino a studiare, In piazza Umberto la protesta degli universitari: "Riaprire le aule dopo emergenza covid"

BariToday è in caricamento