Attualità

Variante Delta, i casi in Puglia salgono a 70 ma è presto per parlare di percentuali: prevale il ceppo inglese

Sono circa venti i nuovi casi della variante Indiana accertati nella regione, parte dei quali dai focolai nelle province più colpite, a confermarlo è Antonio Parisi, direttore del laboratorio di Biologia molecolare dell'Istituto zooprofilattico

Sono circa venti i nuovi casi di variante Delta finora accertati in Puglia, parte dei quali verificati seguendo i contagi dei focolai nelle province più colpite, quelle del brindisino e del leccese. Il numero in assoluto sale quindi a 70 (era di 51 il 22 giugno) e comprende anche la provincia di Bari. A confermarlo è Antonio Parisi, direttore del laboratorio di Biologia molecolare della sede di Putignano dell'Istituto zooprofilattico. La variante indiana, quindi, continua a diffondersi in Puglia, anche se con percentuali che possono essere tenute ancora sotto controllo, come sta avvenendo con i monitoraggi Asl per Asl e con lo studio (survey) di 60 tamponi sequenziati trasmessi al ministero della Salute. Servirà a capire qual è la percentuale di incidenza della variante Covid sui nuovi contagi, aggregando i dati con le altre regioni (i risultati si avranno entro venerdì).

I nuovi casi arrivano quindi sia dall’indagine per comprendere l’incidenza della variante sui contagi complessivi che dal monitoraggio dei focolai. “Non è possibile parlare di percentuali – precisa Parisi -  perché non abbiamo ancora il dato aggregato e le varianti sequenziate finora rappresentano non solo i casi della survey”. La banca Gisaid secondo il 21 giugno 2021 aveva precisato che su 1.193 sequenze depositate in tutta Italia 108 sono della variante Delta, pari al 9 per cento. Cifra che in Puglia corrisponderebbe al 35 per cento dei campioni analizzati. Ma fu lo stesso direttore a sottolineare che non era ancora possibile parlare di percentuali. La variante Alpha, quella comunemente conosciuta come variante inglese, rimane quindi la predominante e la speranza è che il completamento della campagna vaccinale riduca i rischi di sviluppare la malattia in forme gravi nel prossimo autunno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Variante Delta, i casi in Puglia salgono a 70 ma è presto per parlare di percentuali: prevale il ceppo inglese

BariToday è in caricamento