menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Puglia del cinema riparte, tornano festival e rassegne: "Nuovi format nel rispetto delle misure anti-Covid"

L'annuncio dell'assessore all'Industria turistica e culturale Loredana Capone: "La nostra regione sarà nuovamente invasa dalla settima arte"

“A partire da luglio ricominciano i festival cinematografici e le rassegne che promuovono la cultura cinematografica in Puglia”. Sono le parole di Loredana Capone, Assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia - che, nonostante le difficoltà dovute al Covid-19, annuncia la realizzazione anche quest’anno di una larga parte dei Festival e delle attività di diffusione della cultura cinematografica, che - sottolinenano dalla Regione - si terranno con nuovi format e accorgimenti rispettando le misure previste per l’emergenza sanitaria.

“La nostra regione sarà nuovamente “invasa” dalla settima arte – prosegue Loredana Capone-, con manifestazioni che riguardano e valorizzano gli artisti e le produzioni cinematografiche, che costituiscono un importante volano per la divulgazione e la promozione del nostro territorio. Insieme ad Apulia Film Commission, la Regione Puglia finanzia tutte le attività e avremo la possibilità di godere di festival importanti come: Bif&st, Festival del Cinema Europeo, il festival del cinema francese “Vive le Cinema”, “Festa del Cinema del Reale”, MòNDE Fest, l’Otranto Film Fund Festival (OFFF), Immaginari” e della nuova edizione del “Cinzella Festival” che si svolge a Taranto, città nella quale mercoledì prossimo inaugureremo il nuovo Cineporto”. 

“Accanto a festival e rassegne – conclude l’Assessore Capone-, un altro importante appuntamento consolidato è quello dedicato al settore industry, con il Forum di Coproduzione “Apulia Film Forum”. Insomma, un’attività che coinvolge e arricchisce tutta la Puglia, perché la cultura cinematografica per noi è importante. Gli investimenti economici che abbiamo compiuto quest’anno, segnalano come l’impiego nel patrimonio culturale della Puglia può segnare attività, occupazione e generare investimenti anche da parte di produzioni che non sono pugliesi, ma che utilizzano le esperienze e le professionalità locali. Per noi era importantissimo ripartire, ringrazio sia Apulia Film Commission, sia il prof Pier Luigi Lopalco per aver voluto insieme a me e il presidente Michele Emiliano questa ripartenza all’insegna della cultura cinematografica”.

(foto dal sito Apulia Film Commission) 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Nuova arma contro il Coronavirus, farmaco già in uso efficace contro l'infezione Sars-CoV-2: è la ricerca dell'Università degli Studi di Bari

Salute

Una proteina prodotta dal nostro organismo è in grado di combattere i tumori al fegato: la scoperta dell’Irccs de Bellis di Castellana

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento