rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Attualità

Guerra in Ucraina, Emiliano: "Seguiamo la situazione dei pugliesi bloccati"

Il presidente della Regione, a margine di una conferenza stampa, ha parlato a proposito dei pugliesi che chiedono aiuto per poter lasciare il Paese: "La guerra è molto peggio del lockdown, situazione drammatica e difficile"

La Regione sta seguendo "tutte le situazioni" che riguardano cittadini pugliesi bloccati in Ucraina: lo ha detto oggi il presidente, Michele Emiliano, parlando a margine di una conferenza stampa.

Emiliano, come riporta l'Ansa, ha risposto a chi gli chiedeva della situazione di molti pugliesi rimasti bloccati nel Paese dopo l'invasione russa, e che chiedono aiuto per poter tornare a a casa. Tra questi, c'è anche un giovane ballerino di Capurso, che si trova solo a Kiev: Emiliano ha detto di aver parlato ieri con il padre del ragazzo, spiegandogli che "in questo momento non arriva e non parte nulla da Kiev".

"La guerra - ha aggiunto - è una cosa terribile, dove tutto è stravolto e non c'è più la possibilità di vivere. Molto peggio del lockdown, infinitamente più drammatica e difficile del lockdown. La guerra è vera, le bombe uccidono, non è un film". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra in Ucraina, Emiliano: "Seguiamo la situazione dei pugliesi bloccati"

BariToday è in caricamento