menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I giovani ambientalisti dopo una pulizia

I giovani ambientalisti dopo una pulizia

"Hanno iniziato per gioco, ora ripuliscono 3 volte a settimana": gli 'spazzini' under 15 raccolgono i rifiuti a Sannicandro

L'idea è nata da Laura e Martina, due adolescenti di 9 e 12 anni che su spinta del padre Vito hanno iniziato a raccogliere i rifiuti tra strade e giardini. Ora il gruppo si è esteso a una decina di giovani volontari, che gestisce la pagina Instagram 'Save your mother earth'

L’amore per l’ambiente non ha età. Provano a dimostrarlo con le loro azioni Laura e Martina, due adolescenti di 9 e 12 anni originarie di Sannicandro, in provincia di Bari: per tre volte a settimana, invece di passare tempo al parco o al mare, si armano di guanti, sacchi della spazzatura e pinze, e raccolgono i rifiuti abbandonati dagli incivili per strada e negli spazi verdi della loro città. Ridando bellezza e dignità a spazi pubblici frequentati ogni giorno da decine di famiglie, come la Villa comunale di Sannicandro.

Nasce il gruppo di giovani amici dell'ambiente

69984910_115215199848415_5759639066211516416_o-2

E anche quando non sono all’opera, cercano di sensibilizzare i loro coetanei. “Se vedono un ragazzo che butta sul marciapiede un rifiuto – racconta il padre, il 44enne Vito Digeso – lo obbligano a raccoglierlo e a metterlo nel cestino”. Si sente l’orgoglio nella sua voce, anche perché se figlie danno il buon esempio alle nuove generazioni, un po’ è anche grazie a lui. “Tutto è iniziato un mese fa – spiega – Non volevo vederle passare tutta l’estate svogliate e con il cellulare in mano. Una mattina quindi ho proposto loro di accompagnarmi a ripulire una delle aree sporche in città”. Quello che era un gioco è diventato ora una routine e da essere in tre, sono diventati un piccolo gruppo di salvatori dell’ambiente, tutti sotto i 15 anni. E per comunicare, come conferma il padre delle bambine, usano naturalmente le nuove tecnologie: “Hanno creato un gruppo Facebook e una pagina Instagram intitolata Save your mother earth – salva la tua madre terra, ndr – dove caricano le foto delle operazioni di pulizia, mentre per organizzare gli incontri usano WhatsApp”.

69150280_112355156801086_3962748337249058816_o-2 L'appello: "Il Comune ci dia una mano a smaltirli"

L’ultimo si è tenuto nella mattinata del 4 settembre: accompagnate da una decina di amici hanno eliminato dalle strade di Sannicandro più di 20 chili di rifiuti di plastica, trasportati fino alla loro abitazione con l’ausilio di un carretto. A smaltirli, poi ci pensa il padre, non senza difficoltà: “Sono costretto ad aspettare il giorno designato dalla raccolta differenziata – conclude – Sarebbe bello se il Comune ci concedesse almeno uno spazio in cui depositare la spazzatura derivata da ogni operazione di pulizia dei ragazzi, che poi dovrà smaltire”. Nell’attesa pianificano già le prossime iniziative ecofriendly, facendo rete con i volontari (più grandi) di ‘VogliAmo Santo Spirito Pulito’: l’obiettivo è organizzare una pulizia corale nel quartiere a nord di Bari o a Sannicandro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento