menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pulizia dei serbatoi idrici delle scuole, i lavori partono dalla 'Japigia 1-Verga': "Interesseranno 133 istituti in città"

I primi interventi, che comprendono anche la disinfestazione, hanno riguardato il plesso San Francesco in via Peucetia. L'assessore Romano: "Si lavorerà nel periodo delle feste per non intralciare le lezioni"

I primi interventi hanno interessato il plesso San Francesco dell'istituto Japigia 1-Verga, in via Peucetia, ma saranno estesi nei prossimi giorni a le 133 strutture scolastiche di competenza comunale in città, tra asili nido, scuole d’infanzia, primarie e secondarie di 1° grado. I lavori riguardando la pulizia e disinfezione dei serbatoi idrici nonché le attività di campionamento e analisi delle acque finalizzate al controllo della potabilità delle stesse e, in particolare, alla ricerca di Legionella spp.

I lavori saranno effettuati nell’ambito dell’accordo quadro di durata biennale avente ad oggetto i “Servizi di ispezione e disinfezione delle reti idrico-sanitarie a servizio delle strutture scolastiche comunali, finalizzati al controllo, prevenzione e contenimento dei rischi da agenti microbiologici, compreso Legionella” approvato lo scorso luglio dalla giunta comunale.

A seguito della pubblicazione di bando di gara con procedura aperta, i servizi sono stati affidati, nel mese di ottobre, al RTI Servizi Speciali Srl - Universal Export Srl che per i prossimi due anni si occuperà della disinfezione e del monitoraggio degli impianti idrici scolastici al fine consentire all’amministrazione comunale il mantenimento degli standard di sicurezza previsti per le acque destinate al consumo.

“Gli interventi di pulizia e di monitoraggio dei serbatoi idrici e delle reti idrico-sanitarie sono da un lato delle attività fondamentali per garantire la salute delle nostre bambine e bambini - spiega l’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzelli - e dall'altro rappresentano la condizione fondamentale per promuovere la riduzione della produzione dei rifiuti, perché garantiscono la migliore qualità possibile all'acqua potabile delle nostre scuole senza ricorrere all'uso delle bottigliette di plastica che rappresentano un danno ambientale”.

“Si tratta di un intervento strutturale che si aggiunge alle azioni già intraprese da questa amministrazione per rendere plastic free le scuole comunali - spiega l’assessore alle Politiche educative Paola Romano -. I lavori cominceranno oggi e proseguiranno per tutte le giornate in cui le scuole resteranno chiuse per le vacanze di Natale in modo da non intralciare le attività scolastiche e da non creare compresenza tra la popolazione scolastica e gli operai esterni”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento