Il San Paolo si mobilita per aiutare la comunità albanese colpita dal terremoto: al via la raccolta di beni di prima necessità

Richiesti alimenti e beni per l'igiene intima di adulti e bambini. Il 16 dicembre saranno consegnati ai volontari del SerBari e portati in aiuto delle popolazioni dilaniate dal sisma a fine novembre

Il terremoto in Albania (Foto Ansa)

Anche i residenti del quartiere San Paolo in campo per aiutare la comunità albanese, colpita a fine novembre da un violento sisma che ha provocato quattro morti e centinaia di feriti. E' stata infatti lanciata una raccolta di beni aperta a tutti: "Ci serviranno - spiega l'organizzatore, Michele Genchi - piatti, bicchieri, tovaglie, posate, olio, scatolette di cibo, merendine, caffè, materiale per l'igiene intima per adulti e bambini". Le donazioni possono essere effettuate alla cappella di Santa Rita, all'angolo tra via Candura e via Mazzoni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

II 16 dicembre si raccoglierà poi tutto il materiale, che sarà donato al Serbari e portato in Albania per aiutare le famiglie del posto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 100: coinvolte 5 auto e un furgone, otto feriti. Aggredito soccorritore del 118

  • L'alga tossica 'invade' il litorale di Bari e dintorni: valori alti in città e in alcune località della provincia

  • In Puglia 20 nuovi casi di Covid, 4 nel Barese. Il dg dell'Asl: "Due nuclei familiari contagiati"

  • Dieci nuovi casi di covid in Puglia e nessun decesso. Un positivo in più nel Barese

  • "Il Covid colpisce anche d'estate. Sbagliato salutare con baci e abbracci": l'infettivologa invita a non abbassare la guardia

  • "Paga 50mila euro o bruceremo gli ulivi e faremo del male ai tuoi familiari": cinque baresi in manette dopo il blitz

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento