rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Attualità Madonnella / Corso Trieste

Pane e Pomodoro 'liberata' dalle cicche di sigaretta: consegnati 400 posacenere per difendere la spiaggia dall'inquinamento

Stamattina l'iniziativa, promossa da 'All Service Bari', per sensibilizzare sui rischi dell'inquinamento da mozziconi di sigarette. L'assessore Petruzzelli "Le sigarette vanno gettate nei portarifiuti, non in spiaggia"

Posacenere regalati ai bagnanti di 'Pane e Pomodoro' per difendere la spiaggia dall'invasione di cicche di sigaretta. L'iniziativa promossa dalla società All Service Bari, azienda che si occupa della sicurezza a 'Pane e Pomodoro', si è svolta stamattina nel popolare lido del capoluogo pugliese per sensibilizzare i cittadini sul rispetto dell'ambiente. L'inquinamento da cicche di sigarette, oltre a rovinare la location balneare dal punto di vista estetico, porta gravi danni all'ecosistema marino: il tempo di decomposizione di un mozzicone di sigaretta è, infatti, di circa due anni.

Impegnato nella consegna di 400 posacenere in spiaggia, insieme agli uomini di All Service, anche l'assessore all'Ambiente del Comune di Bari, Pietro Petruzzelli: "Fumare fa male e certo l'ideale sarebbe smettere. Però se proprio si vuole fumare, almeno non si sporchi l'ambiente buttando mozziconi ovunque ed anche in spiaggia. Non è bello trovare nella sabbia centinaia di mozziconi di sigarette che impiegano anni per decomporsi e sono altamente inquinanti".

I posacenere sono stati consegnati nelle mani dei baresi, ma anche dei tanti turisti che in queste calde giornate estive affollano la spiaggia. "Alla fine basta poco - conclude Petruzzelli - Si fuma, si butta cenere e mozzicone nel portacenere ed appena possibile si svuota tutto in un cestino portarifiuti".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pane e Pomodoro 'liberata' dalle cicche di sigaretta: consegnati 400 posacenere per difendere la spiaggia dall'inquinamento

BariToday è in caricamento