rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Attualità Santo Spirito

'Vogliamo Santo Spirito pulita', recuperati 53 sacchi di rifiuti per l'ultima raccolta della stagione estiva

Complessivamente, dall'inizio dell'attività, sono state sottratte 5 tonnellate di rifiuti dal mare, per un totale di 600 sacchi pieni di immondizia d'ogni genere, dalla plastica ad autoradio, pneumatici e reti da pesca

Cinquantatre sacchi di rifiuti, oltre 100kg di cordame e un carrellato di vetro raccolti: è il risultato dell'impegno di 50 volontari del gruppo 'Vogliamo Santo Spirito Pulita' che, nella giornata di ieri, hanno eliminato i rifiuti dal tratto costiero del quartiere a nord di Bari. Si è trattato del 13esimo appuntamento da marzo, in collaborazione con Amiu Puglia. Complessivamente, dall'inizio dell'attività, sono state sottratte 5 tonnellate di rifiuti dal mare, per un totale di 600 sacchi pieni di immondizia d'ogni genere, dalla plastica ad autoradio, pneumatici e reti da pesca. La campagna ha visto anche il recupero di 15mila cicche di sigaretta grazie all'ìnstallazione di centro 'barattolini' nel qurtiere

Infine, il gruppo ha coinvolto anche alcuni musicisti come Andrea Pagone e Giovanni Seclì, in arte “SenzaNome & Nigiaflow”, che hanno deciso di denunciare in questo modo la situazione insostenibile di inquinamento proponendo un cambio di approccio al vivere quotidiano della collettività e nell’ambiente attraverso il brano intitolato 'Puoi fare la differenza' con un videoclip le cui immagini sono state girate nel corso del ritrovo di ieri. Il progetto vede la collaborazione di Giuliano Carlo De Santis, del collettivo romano di Slam Poetry "WOW! Incendi spontanei" con produzione musicale,  sessione di registrazione, mixing e mastering a cura di Carlo Candelora in Kendl Studio.“E’ bellissimo sapere che solo a marzo eravamo uno sparuto insieme di visionari, stanchi della incuria e della maleducazione di molti fruitori del mare e oggi, siamo un gruppo di oltre mille persone che attivamente si dedicano a migliorare il posto in cui vivono- ha detto Roberto Tatoli, fondatore del gruppo 'Vogliamo Santo Spirito Pulita'- L’idea, poi, di aver in qualche modo ‘ispirato’ dei giovani artisti con il nostro ‘lavoro’ è gratificante ed emozionante”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Vogliamo Santo Spirito pulita', recuperati 53 sacchi di rifiuti per l'ultima raccolta della stagione estiva

BariToday è in caricamento