menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le associazioni animaliste contro la nuova legge regionale sul randagismo, sit-in in via Gentile: "Favorirà il business dei canili"

La protesta si è svolta davanti alla sede del Consiglio pugliese: "Prendere esempio dalle regioni del Nord dove il randagismo non c'è. Investire sulla cultura della sterilizzazione e dell’adozione responsabile"

Sit-in di protesta, questa mattina, davanti alla sede del Consiglio regionale della Puglia, in via Gentile a Bari, da parte di numerose associazioni animaliste contrarie al Disegno di Legge di modifica della norma regionale sulla prevenzione del randagismo. Tra i presenti anche gli attivisti di Lav, Enpa, Lega Nazionale Difesa del Cane e Ampa. Il provvedimento, secondo i manifestanti, favorirebbe il 'business dei canili' anziché investire sulla prevenzione del fenomeno: "Un emendamento in particolare - spiega a BariToday Sara Leone di Lav - consentirebbe di realizzare canili contigui, scavalcando di fatto il limite di 200 unità attuale. Il rischio è quello di spacchettare grandi strutture realizzando ingressi separati". 

"Investire sulla prevenzione del randagismo"

Secondo le associazioni, il 'business del randagismo' ha un giro d'affari, in Puglia, di 27 milioni di euro annui: "La legge 12 del 1995 - aggiunge Leone - non è mai stata applicata sino in fondo e dopo tanti anni si dic che non serve più. Bisogna prendere esempio dalle regioni del Nord Italia dove il randagismo non c'è, investendo sulla cultura della sterilizzazione, dell’adozione responsabile e consapevole, della gestione responsabile dell’animale, sui controlli sulla microchippatura e sulle condizioni di detenzione degli animali, quindi sulla lotta agli abbandoni e ai maltrattamenti. Le associazioni non sono state ascoltate a sufficienza nella formulazione di questa legge". Il provvedimento sarebbe dovuto approdare in aula oggi ma è stato rinviato. C'è tempo, dunque, per arrivare a una mediazione: "In alternativa - conclude Leone - scenderemo nuovamente in piazza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento