Volontariato, i Rangers pugliesi si scindono dall'associazione nazionale

La decisione, assunta nella giornata del 13 febbraio, comunicata con una nota inviata alle istituzioni: "Sciolto il contratto federativo con l'associazione nazionale"

Stefano Pesce

I Rangers pugliesi sciolgono il contratto federativo con l'associazione nazionale Rangers d'Italia. La decisione, assunta nella giornata di ieri, 13 febbraio, dal consiglio direttivo, è stata comunicata con una nota trasmessa al nazionale, a Prefettura e Questura di Bari, e ai Comuni di Bari e Lecce.

"A seguito di delibera del C.d del 13/02/2019 - si legge nella nota - questa associazione ha sciolto con effetto immediato il contratto di federazione ed affiliazione con l'associazione Nazionale dei Rangers d'Italia, all'uopo provvederà alla modifica della ragione sociale, pur perseguendo le finalità che ci hanno contraddistinto sin d'ora nell'apporto fattivo con le pregiate istituzioni in epigrafe. Restano invariate le attività statutarie perseguite dalla scrivente sul territorio pugliese".

"In Consiglio direttivo abbiamo recepito la volontà espressa da 2/3 dei nostri soci, anche attraverso delle firme trasmesse via mail - spiega il presidente regionale Stefano Pesce - Preso atto di questa volontà, il Consiglio direttivo ha approvato a maggioranza questa decisione". Un atto legato al fatto di "non riconoscersi più" nelle politiche del nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia 'promossa' da domenica? Dati Covid in miglioramento, si va verso la zona gialla

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

  • L'indice Rt scende sotto l'1 in Puglia e Lopalco risponde ai medici: "Non siamo regione da zona rossa"

Torna su
BariToday è in caricamento