Attualità Mola di Bari

Porto di Mola, la Regione approva il progetto per garantire la navigabilità: "Interventi per evitare gli insabbiamenti"

La delibera della Giunta ha garantito il via libera alla convenzione fra ente regionale e l'Agenzia Regionale Strategica per lo Sviluppo Ecosostenibile del territorio. Il sindaco Colonna: "Proseguiremo con il dragaggio"

Il porto di Mola di Bari tornerà ad essere navigabile in massima sicurezza. La Regione Puglia ha approvato, tramite una delibera di Giunta, lo schema di convenzione con l'Agenzia Regionale Strategica per lo Sviluppo Ecosostenibile del territorio (Asset) per il progetto 'Metodo sperimentale di ripristino delle condizioni di navigabilità del porto di Mola di Bari - Appesca III'.

L'accordo è finalizzato a migliorare i servizi della pesca professionale della Regione Puglia, a partire dal ripristino delle condizioni di navigabilità del porto della cittadina in provincia di Bari (interessato da importanti fenomeni di insabbiamento) attraverso metodologie di intervento e monitoraggio innovative, da replicare eventualmente su altre infrastrutture portuali che presentano analoghe problematiche.

Nell’ambito del progetto, finanziato con fondi Feamp, è previsto lo spostamento, sotto il pelo dell’acqua, dei sedimenti. Saranno, inoltre, effettuate la stesura e l’esecuzione del piano di monitoraggio nonché la delimitazione dell’area attraverso un campo boe che svolgerà apposita funzione di segnalamento al fine di garantire le condizioni di sicurezza ai mezzi in transito.

"È mia intenzione mettere in risalto l’innovazione del procedimento attivato con Regione Puglia ed Asset mirato ad intervenire con immediatezza per la risoluzione dei problemi di navigabilità del porto di Mola di Bari - ha commentato il sindaco di Mola di Bari, Giuseppe Colonna - Appesca III è un progetto sperimentale che potrà essere replicato anche in altri porti perché tantissimi sono i porti in difficoltà per il fenomeno dell’insabbiamento ed i tempi per il loro dragaggio sono incompatibili con il mantenimento delle condizioni di sicurezza dei nostri lavoratori del mare e diportisti. La sottoscrizione di questo schema di convenzione e la realizzazione di questo progetto rientrava in un impegno preso con la categoria che stiamo portando avanti, così come proseguiremo nel complesso procedimento di dragaggio del porto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto di Mola, la Regione approva il progetto per garantire la navigabilità: "Interventi per evitare gli insabbiamenti"
BariToday è in caricamento