Rendiconto 2017 della Regione Puglia, c'è l'ok della Corte dei Conti: "Attenzione a spese farmaceutiche e consulenze legali"

La relazione annuale ha ottenuto la parificazione dei magistrati contabili baresi. Confermato un passivo di circa 450 milioni di euro maturato lo scorso anno: "Indebitamento inferiore rispetto alle altre regioni"

Dalla Corte dei Conti è arrivato il sì alla parificazione del rendiconto generale della Regione Puglia per l'anno 2017, illustrato oggi nella relazione del procuratore regionale, Carmela De Gennaro. Per il presidente della sezione regionale di controllo per la Puglia della Corte dei Conti, Agostino Chiappinello, "complessivamente la Regione ha avuto una gestione sana dei propri conti. Il bilancio è positivo", chiusosi con un passivo di 448 milioni di euro, ovvero, aggiunge il procuratore De Gennaro "un livello di indebitamento che risulta essere più basso rispetto alla media di quello delle altre regioni italiane". Nella relazione sono state evidenziate criticità relative a debiti fuori bilancio, spesa farmaceutica e consulenze legali esterne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

  • Calano le occupazioni delle terapie intensive covid in Puglia: migliora anche il trend dei contagi sui tamponi eseguiti

  • Spostamenti ingiustificati fuori Comune, cibi e bevande consumati nei pressi di bar e locali: controlli anticovid e multe nel Barese 

Torna su
BariToday è in caricamento