menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Plastica, pezzi di polistirolo e un tappeto di cicche: a Torre Quetta il 'clean up' di Retake

Adulti e bambini si sono dati appuntamento nel lido cittadina per ripulire il litorale dai rifiuti portati dal mare: bottino della mattina oggetti in plastica di tutti i tipi e un'enorme quantità di mozziconi di sigarette

Dai pezzi di polistirolo a forchette e bastoncini di plastica, dai frammenti di reti delle cozze a mollette e tappi di bottiglia, insieme a migliaia di mozziconi di sigarette: così tanti "da riempire il mondo intero", nel cartellone raffigurante i continenti realizzato per l'occasione dai volontari di Retake, che questa mattina hanno dato vita ad clean up sulla spiaggia di Torre Quetta.

Adulti e bambini si sono dati appuntamento nel lido cittadino per ripulire il litorale dei rifiuti portati dal mare. Un'azione per l'ambiente che è stata anche l'occasione per riflettere sulla necessità di ridurre i consumi di plastica e di compiere scelte sempre più ecosostenibili a cominciare dalla vita di tutti i giorni: come il rifiutare la cannuccia o il bicchiere in plastica al bar, o l'attenzione nel differenziare correttamente i rifiuti. 

"Oggi abbiamo fatto un gioco - raccontano da retake - Dovevamo riempire i 3 fogli ,su cui avevamo disegnato i continenti, rispettivamente di cicche, tappi di vario tipo e frammenti di plastica. Ebbene in meno di un’ora , circa 30 persone tra adulti e bambini hanno tolto dalla spiaggia e vicino i muretti dei bar di Torre Quetta circa 8000 sigarette. Siamo una città di mare, viviamo di mare, ci nutriamo dal mare. C’è qualcosa di assurdo e inspiegabile in tutto ciò. Riflettiamo...".

Nel corso della mattinata, per i più piccoli, sono stati organizzati giochi e una lezione sui problemi causati dalla plastica. Spazio anche ad un un momento di meditazione organizzato in collaborazione con l'associazione MOTUS Project - Chinesiologia & Ambiente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento