Mercoledì, 4 Agosto 2021
Attualità

Una targa per gli agenti baresi della scorta di Paolo Borsellino: il Comune premia Nicola Peragine e Raffaele Catacchio

La cerimonia si è svolta questa mattina a Palazzo di Città. Decaro: "Testimonianza dell’attenzione e della gratitudine che la città di Bari nutre nei loro confronti

Il sindaco Antonio Decaro ha consegnato, questa mattina in Comune, un riconoscimento a  Nicola Peragine e Raffaele Catacchio, agenti della scorta barese del giudice Paolo Borsellino. La targa, spiegano da palazzo di città, "vuol essere un riconoscimento ufficiale per il lavoro svolto dai due agenti in favore di un grande e indimenticato servitore dello Stato, uomo simbolo della lotta alle mafie in uno  dei periodi più significativi e difficili della storia d’Italia".

"Nicola e Raffaele - ha detto il sindaco - sono due poliziotti in pensione che oggi, dopo aver servito lo Stato accanto al giudice Paolo Borsellino, rischiando la propria vita, si impegnano nel sociale accanto ai ragazzi del San Paolo e ai ragazzi con disabilità. Questa targa non basterà di certo a ringraziarli per quello che hanno fatto da poliziotti e per ciò che continuano a fare quotidianamente però vuole essere la testimonianza dell’attenzione e della gratitudine che la città di Bari nutre nei loro confronti”.

"Sono ancora molto impegnati nel sociale - ha arccontato Fabrizio Romito, vicepresidnete del Municipio II -, Raffaele Catacchio è maestro di Box al quartiere San Paolo dove attraverso lo sport evita che i ragazzi finiscano nella pericolosa trappola della malavita. Nicola Peragine è, invece, presidente dell' associazione Lias, ha un figlio disabile, e si impegna quotidianamente per risolvere i disagi delle famiglie che convivono con la disabilità. Questo loro esempio deve spingerci ad impegnarci per la nostra città”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una targa per gli agenti baresi della scorta di Paolo Borsellino: il Comune premia Nicola Peragine e Raffaele Catacchio

BariToday è in caricamento