A Catino un nuovo Centro di conferimento dei rifiuti: sarà aperto anche alle utenze commerciali

Il progetto esecutivo, redatto da un professionista esterno su incarico di Amiu Puglia, riguarda un'area attrezzata, in una zona attualmente libera: all'interno anche aule didattiche e zona riparazione elettrodomestici

Nel quartiere Catino di Bari sorgerà un nuovo Centro comunale di raccolta differenziata dei rifiuti: il progetto esecutivo, redatto da un professionista esterno su incarico di Amiu Puglia, riguarda un'area attrezzata, in una zona attualmente libera, che sarà servita da una viabilità adatta sia alle auto che ai mezzi pesanti che si occupano del conferimento dell'immondizia.

Toccherà alla Giunta comunale dare il via libera, per poi candidare il progetto a un bando regionale, con l'obiettivo di ottenere i fondi con cui realizzarlo. La struttura sarà dotata di spazi attrezzati e specifici per singola tipologia di conferimento e realizzata rispettando i principi di efficientamento energetico, con soluzioni tecniche di edilizia sostenibile per gli uffici del personale operativo, e di energia rinnovabile, con l’installazione di pannelli solari sulla tettoia del punto di conferimento, e dotata di impianto di illuminazione a led e di un sistema di captazione e trattamento delle acque meteoriche di dilavamento e di prima pioggia.

Il Centro di conferimento sarà suddiviso in due distinte aree, una dedicata alla gestione dei rifiuti da raccolta differenziata e una destinata a percorsi di sensibilizzazione per la riduzione della produzione dei rifiuti e per la promozione della cultura del riuso, con un’aula didattica dove ospitare incontri inerenti i temi ambientali e una serie di attività partecipate pensate per promuovere legami sociali e competenze tecniche, quali ad esempio la ciclofficina o il laboratorio di recupero e riparazione di piccoli elettrodomestici e dispositivi tecnologici. Oltre che dai cittadini, il centro sarà utilizzabile anche dalle utenze commerciali. A differenza dei centri di raccolta già attivi sul territorio comunale, il centro di Catino sarà aperto tutti i giorni - dal lunedì alla domenica - dalle ore 9 alle 18, a differenza degli altri 5 centri comunali.

“La scelta di candidare la realizzazione di questo centro al bando regionale - dichiara l’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzelli - nasce dalla volontà di rispondere alle esigenze dei residenti nei quartieri a nord della città, i primi a sperimentare con grande successo il porta a porta, che da tempo chiedono di poter contare su una struttura di raccolta delle diverse tipologie di rifiuti urbani. Per questo abbiamo immaginato, in accordo con Amiu Puglia, di dar vita a un nuovo spazio aperto non solo ai cittadini ma, per la prima volta, anche alle attività commerciali, prevedendo inoltre un orario di apertura molto più ampio che contempla anche l’apertura domenicale. La portata ulteriore di questo progetto sta nel configurarsi non solo come uno spazio per il recupero di materiali di ogni sorta ma anche come un luogo aperto a tutti in cui toccare con mano il valore di una nuova attenzione ai temi del riciclo e della tutela ambientale. Oggi, nella sede del Municipio V, si è tenuto il primo di una serie di incontri con gli stakeholder del territorio finalizzati a condividere gli obiettivi e i vantaggi del progetto, mentre nei prossimi giorni ci confronteremo con associazioni e comitati cittadini”.

“I centri di conferimento - commenta il presidente di Amiu Puglia Sabino Persichella - rappresentano una valvola di sfogo per servizio di raccolta. Consentono anche ai cittadini delle zone porta a porta di liberarsi quotidianamente dei rifiuti e a tutti i baresi di poter conferire correttamente rifiuti ingombranti, RAEE, toner esausti. È per questo motivo che con l’amministrazione comunale ci siamo dati l’obiettivo di aumentarne il numero ed è per incentivarne l’utilizzo che anche quest’anno Amiu ha rinnovato il concorso ‘Chi differenzia ci guadagna’, tramite il quale chi porta i propri rifiuti ai centri di raccolta ottiene dei buoni acquisto da poter spendere in attività convenzionate”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Elezioni Regionali Puglia 2020: i risultati in diretta

  • Regionali Puglia 2020, chiusi i seggi nella prima giornata di voto: corsa a otto per la presidenza

  • Chiude dopo più di 20 anni il Disney Store di via Sparano a Bari: a rischio 13 lavoratori, proclamato sciopero

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento