Tappeto di rifiuti sul lungomare, l'appello per combattere gli incivili: "Basta rovinare la città. Serve una pulizia straordinaria"

La denuncia, corredata di foto, è stata inviata dall'associazione Sos Città, attraverso i suoi dirigenti Danilo Cancellaro e Dino Tartarino

Tappi, bottiglie di plastica, cartacce e cassette portaverdura a due passi dal mare. È la cattiva cartolina che (ancora una volta) offriamo della nostra città ai turisti, che passeggiando sul lungomare si ritrovano una distesa di rifiuti a pochi centimetri dall'acqua. La denuncia, corredata di fotografie, arriva questa volta da Sos Città, attraverso i suoi dirigenti Danilo Cancellaro e Dino Tartarino: "Gli incivili ci distruggono il futuro perchè inquinano il nostro mondo e il nostro mare - spiegano in una nota - Perchè gettare in mare un tappo di bottiglia o un bicchiere di plastica? Non ce lo spiegheremo mai, ma quel che sappiamo è che l'inciviltà si combatte con la civiltà e noi baresi siamo davvero tanti ad essere per bene".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'appello a combattere gli incivili viene rivolto anche ad Amiu e all'assessore all'Ambiente, Pietro Petruzzelli: "Serve un intervento straordinario di pulizia affinché tutti quei rifiuti possano essere rimossi, anche al fine di restituire decoro a questa nostra bellissima 'rotonda sul mare', ma chiediamo altresì di posizionare maggiori contenitori porta rifiuti, anche per la raccolta differenziata, affinché non ci possano essere scuse per non conferire correttamente i rifiuti.  Siamo indignati, ma ce la faremo perchè Bari è migliore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso un nuovo Dpcm già oggi? Per fermare il contagio covid in arrivo il coprifuoco alle 22

  • Tre 'mini zone rosse' a Bari vecchia, nell'Umbertino e a Poggiofranco: "No alla movida, controlli già da stasera"

  • Formiche volanti: come scongiurare l'invasione in casa

  • Fermare l'aumento dei contagi ed evitare il lockdown, oggi il nuovo dpcm: verso coprifuoco alle 22 e orari scaglionati per le scuole

  • 'Caffè' al banco vietato dalle 18 dopo il nuovo Dpcm, la prima multa a Bari è per un bar del centro

  • Donna trovata senza vita a Bari: morta dissanguata, in casa c'erano compagno e figlia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento