rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Attualità

Riapre impianto di biostabilizzazione a Conversano dopo 3 giorni: scongiurati i disagi in 39 comuni del Barese

La situazione è stata sbloccata nella tarda mattinata di sabato. L'impianto ha infatti riaperto i cancelli e sta consentendo ai camion in coda di scaricare la spazzatura

Problemi e disagi in 39 comuni su 41 dell'area metropolitana di Bari per la raccolta indifferenziata di rifiuti: dal 2 marzo scorso, infatti, è rimasto chiuso l'impianto di biostabilizzazione di Conversano, gestito dalla società Progetto Ambiente Bacino Bari Cinque, perché, secondo la società, ormai saturo a causa dell'avaria del vicino termovalorizzatore avvenuta lo scorso 28 febbraio. Lo riporta l'Ansa. Da Bitetto a Bitonto, fino ad altri comuni, sono scoppiate le proteste dei sindaci.

La situazione, però, è stata sbloccata nella tarda mattinata di sabato. L'impianto di biostabilizzazione rifiuti di Conversano ha infatti riaperto i cancelli e sta consentendo ai camion in coda di scaricare la spazzatura raccolta nei Comuni dell'area metropolitana di Bari, sull'orlo dell'emergenza dopo la chiusura dell'impianto perché saturo. Dopo un botta e risposta tra il gestore, la società Progetto Ambiente Bacino Bari Cinque, e l'Ager, l'Agenzia regionale dei rifiuti, fatto di comunicazioni, diffide, sopralluoghi di Arpa e carabinieri del Noe, e una ordinanza a firma del presidente Michele Emiliano, si è riusciti a trovare una soluzione in ettsa del ripristino del termovalorizzatore..

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riapre impianto di biostabilizzazione a Conversano dopo 3 giorni: scongiurati i disagi in 39 comuni del Barese

BariToday è in caricamento