Venerdì, 14 Maggio 2021
Attualità

Riforma della prescrizione, penalisti annunciano lo sciopero: il 18 dicembre manifestazione nazionale a Bari

La decisione dell'Unione delle Camere Penali Italiane, dopo la prima mobilitazione di novembre: "Il governo persevera nonostante le critiche avanzate". Astensione dalle udienze il 17 e 18 dicembre, giorno in cui è prevista una protesta a Bari

Un nuovo sciopero e una manifestazione nazionale che, dopo quella di Roma, dovrebbe tenersi proprio a Bari. I penalisti tornano a mobilitarsi contro la riforma della prescrizione dei reati allo studio del governo.

Nella giornata di ieri, la Giunta dell’Unione delle Camere Penali Italiane ha proclamato "l’astensione dalle udienze e da ogni attività giudiziaria nel settore penale per i giorni di lunedì 17 e martedì 18 dicembre 2018". In quest'ultimo giorno, è stata annuciata una manifestazione nazionale a Bari, "per invitare il Parlamento italiano a dare ascolto alle critiche e alle proposte che la comunità dei giuristi italiani ha lanciato nella grande manifestazione nazionale di Roma dello scorso 23 novembre".

"La Giunta dell’Unione delle Camere Penali Italiane - è detto in una nota - prende atto che la maggioranza di Governo persevera nella proposta di modifica dell’istituto della prescrizione dei reati, nonostante le forti critiche avanzate dai penalisti italiani, dal CNF, e dall’Accademia in sede di audizione innanzi alla Commissione Giustizia della Camera. Infatti, è stata comunicata una serrata calendarizzazione al Senato della discussione del disegno di legge anticorruzione, fino a prevedere la eventuale terza lettura alla Camera non oltre il 22 dicembre 2018. È chiara l’intenzione di ignorare le unanimi critiche avanzate dalla comunità dei giuristi italiani". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riforma della prescrizione, penalisti annunciano lo sciopero: il 18 dicembre manifestazione nazionale a Bari

BariToday è in caricamento