Il mercato del San Paolo prova a tornare alla normalità dopo l'incendio: primi interventi terminati in "10 giorni"

Stamane, l'assessore cittadino allo Sviluppo Economico, Carla Palone, accompagnata dagli agenti della Polizia Locale, ha effettuato un sopralluogo al mercato per un confronto con i mercatali sui lavori

Il mercato il giorno dopo l'incendio

Dopo l'incendio della settimana scorsa, gli operatori del mercato coperto di viale Lazio, nel quartiere San Paolo di Bari, lavorano all'esterno, negli stalli ricavati sotto il porticato della struttura, in attesa del ripristino completo. Stamane, l'assessore cittadino allo Sviluppo Economico, Carla Palone, accompagnata dagli agenti della Polizia Locale, ha effettuato un sopralluogo al mercato per un confronto con i mercatali sui lavori.

“Stiamo accompagnando gli operatori mercatali in questo momento difficile - spiega Palone - perché sappiamo bene che quello che è successo, su cui sono ancora in corso le indagini, tanto che una parte della struttura risulta ancora sotto sequestro, non può interrompere il lavoro di una vita. Per questo, oltre a intervenire con l’impresa addetta alla manutenzione nella maniera più celere possibile, stiamo cercando di coordinare tutte le fasi dei lavori con gli stessi operatori a cui vogliamo garantire spazi dignitosi e sicuri per continuare a lavorare. Oggi abbiamo provato a tracciare una soluzione, compattando tutti i banchi su un unico lato del mercato in modo da non intralciare i lavori dell’azienda a cui stiamo chiedendo di procedere in tempi ristretti”.

Nella giornata di ieri Palone e l'assessore cittadino ai Lavori Pubblici, Giuseppe Galasso, hanno incontrato gli operatori mercatali per confrontarsi sul cronoprogramma: “I tempi previsti dall’impresa e dagli uffici tecnici per completare tutte le operazioni richieste - sottolinea Giuseppe Galasso - saranno circoscritti alle poche settimane strettamente necessarie a completare tutte le riparazioni occorrenti, anche in considerazione dell’ulteriore circostanza correlata alle procedure di dissequestro della piccola parte del mercato oggetto delle indagini in corso. In questo periodo assicureremo agli operatori mercatali di non dover sospendere il loro lavoro, sia per evidenti ragioni correlate alle legittime esigenze di continuità lavorativa sia per non creare un ulteriore disservizio ai residenti del quartiere che quotidianamente frequentano il mercato. Per questo abbiamo convenuto di intervenire in modo tale da garantire il lavoro degli operatori cominciando da subito a lavorare alla realizzazione della nuova dorsale di alimentazione elettrica, così da poter alimentare nuovamente tutte le celle frigorifero dei box. Prevediamo di terminare questo intervento entro dieci giorni".

"Contemporaneamente - aggl’impresa lavorerà sulla restante parte della struttura e su tutti gli interventi necessari a rendere nuovamente agibili e fruibili gli ambienti: nello specifico si tratta di lavori sul controsoffitto, operazioni di ritinteggiatura e di sostituzione di tutte le componenti bruciatesi durante l’incendio. Parliamo di operazioni da svolgersi in maniera coordinata con la gestione ordinaria dei mercatali che in ogni caso, pur avendo allestito un mercato temporaneo negli spazi esterni, necessitano di utilizzare la struttura come deposito dei banchi e di tutte le masserizie che sono loro utili per le attività quotidiane. Nell’incontro di ieri sono stati concordati anche gli orari di ingresso e uscita degli operatori in modo da non intralciare i lavori in corso all’interno della struttura”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxitamponamento a catena sulla Statale 16 a Palese: diversi feriti, traffico in tilt

  • Nonnina fortunata a Bari: 90enne si aggiudica 200mila euro al Gratta e Vinci

  • Coronavirus, caso sospetto a Bari: accertamenti su paziente ricoverata al Policlinico, rientrava dalla Cina

  • Ludovica volata via a soli 18 anni, il Ministero le concede il diploma alla memoria: "Una borsa di studio in suo onore"

  • La dea bendata bacia anche Rutigliano: sbancato il gratta e vinci, fortunato si aggiudica 2 milioni di euro

  • "Da qui non esci vivo", imprenditore vittima d'estorsione legato e minacciato per una denuncia: arrestato 'U can'

Torna su
BariToday è in caricamento