rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Attualità Santo Spirito / Largo di Santo Spirito Cristoforo Colombo, 98

Caos viabilità e parcheggi "inesistenti", i commercianti di Santo Spirito chiedono risposte: "Servono interventi, stanchi di aspettare"

La preoccupazione degli operatori, anche in vista del periodo estivo, emerso nel corso di un incontro promosso da Confcommercio, e l'iniziativa: una raccolta firme "per sollecitare" l'amministrazione

Dai problemi legati alla carenza di parcheggi, "ancora inesistenti", alla "pessima viabilità del lungomare", con relative ripercussioni sulle strade limitrofe, "interessate quasi contemporaneamente da lavori che ne impediscono la fruibilità". Queste le principali problematiche evidenziate dai commercianti del quartiere Santo Spirito, nel corso di un incontro promosso da Confcommercio Bari-Bat.

L'associazione di categoria annuncia di aver promosso una raccolta firme "per sollecitare il sindaco del capoluogo pugliese Antonio Decaro a tener fede agli impegni presi per la riqualificazione dell’area".

"A giugno 2018 - ricorda Confcommercio in una nota - veniva annunciato il progetto green tra bici e panchine, con la riqualificazione dell’intero lungomare ad opera dello studio Mbm Arquitectes di Barcellona guidato dall'architetto Oriol Bohigas. Il restyling finanziato dal Comune di Bari sulla carta riguarda il tratto del lungomare Cristoforo Colombo che va dal molo di Levante all'incrocio con traversa Udine. Il tutto sarebbe dovuto essere stato consegnato a giugno 2021, poi slittato all’inverno 2022, appena finito, invece sembrerebbe che ancora deve andare in appalto". L'associazione di categoria richiama anche "le forti perplessità" espresse dai commercianti, "in quanto sarebbe stato necessario avere parcheggi".

"Abbiamo suggerito, collaborato, compreso, aspettato e sopportato tutto, difendendo le decisioni del Sindaco Antonio Decaro, perché rassicurati dal fatto che avrebbero portato benefici a questo nostro territorio, ma non è servito a nulla. Siamo stati completamente dimenticati", afferma in una nota la delegata territoriale di Confcommercio, Rosa di Bari.

Confcommercio rileva ancora come, lo scorso mese di marzo, "al sindaco è stata inviata una nota che metteva in evidenza, la disponibilità del parcheggio di via Udine, che tra l’altro sarebbe dovuta essere oggetto di  lavori di riqualificazione già a gennaio". "Il lungomare del quartiere a nord del capoluogo pugliese - evidenzia l'associazione di categoria - può essere valorizzato solo se supportato dai servizi come i parcheggi e la viabilità, che sono essenziali per poter godere della sua bellezza. Grande la preoccupazione di Confcommercio e dell’intero settore in vista della prossima estate, che non può essere affrontata con questi limiti".

"È arrivato il momento – conclude Rosa di Bari -  di rendere pubbliche le nostre proteste, evidenziando i tempi e le promesse che il Sindaco e l’Amministrazione ben conoscono e ci avevano garantito, anche nell'interesse come primo cittadino a proteggere e accompagnare questo Borgo verso il futuro. Siamo certi che il suo impegno e l’attenzione che potrà rivolgerci potranno fare la differenza".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos viabilità e parcheggi "inesistenti", i commercianti di Santo Spirito chiedono risposte: "Servono interventi, stanchi di aspettare"

BariToday è in caricamento