rotate-mobile
Attualità

Nobel per la Medicina 2022, il contributo dei biologi baresi alla ricerca sul genoma: "Analisi per capire cosa rende unico l'uomo"

Gli studi che hanno portato al genetista svedese Svante Pääbo l'ambito premio, si fondano sulle ricerche, compiute sul Dna del bonobo e dello scimpanzé, dal gruppo del professor Mario Ventura del Dipartimento di Bioscienze Biotecnologie e Ambiente dell’Università di Bari

Dietro le ricerche che hanno portato alla recente assegnazione del Nobel per la Medicina al genetista svedese Svante Pääbo c'è anche il lavoro degli scienziati dell'Università di Bari. In alcuni studi sul sequenziamento dei genomi dei primati, il team diretto dal professore svedese ha collaborato strettamente con diversi istituti di ricerca, tra cui il gruppo del professor Mario Ventura del Dipartimento di Bioscienze Biotecnologie e Ambiente dell’Università del capoluogo pugliese.

Gli studi si sono concentrati in particolare sull'analisi e la comparazione dei genomi del bonobo e dello scimpanzé con il genoma umano, alla ricerca di differenze e similarità, per svelare dettagli e meccanismi alla base dell’evoluzione dell’uomo. "Solo confrontando il genoma dell’uomo e delle specie più vicine ad esso – ha dichiarato il professor Mario Ventura - è possibile scoprire cosa ci ha resi così unici".

Gli studiosi baresi hanno così offerto il loro importante contributo nell'ambito della straordinaria avventura scientifica del professor Pääbo che ha permesso di sequenziare il genoma dell'Uomo di Neanderthal, un parente estinto dell'uomo moderno, utilizzando il Dna estratto da piccoli residui d’osso. Il genetista svedese ha trovato evidenza del trasferimento di geni da questi ominidi, ormai estinti, all'Homo sapiens (uomo moderno) avvenuto in seguito alla migrazione dall'Africa circa 70.000 anni fa. I risultati ottenuti da Pääbo hanno dato vita a una disciplina scientifica completamente nuova: la paleogenomica. Grazie alle loro basilari ricerche, i biologi baresi hanno partecipato alla genesi di questa nuova branca scientifica.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nobel per la Medicina 2022, il contributo dei biologi baresi alla ricerca sul genoma: "Analisi per capire cosa rende unico l'uomo"

BariToday è in caricamento