Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Partecipare ai Mondiali di Robotica in Canada, il sogno dei piccoli geni della Tommaso Fiore: "Avviato Crowdfunding"

 

Un sogno da realizzare raccontato attraverso un video appassionato e simpatico, con l'auspicio di poter andare in Canada a difendere i colori azzurri a Montreal: i piccoli genietti della Scuola Media Tommaso Fiore di Bari, recenti vincitori dei Campionati Italiani di Trento dove hanno presentato un coinvolgente spettacolo di robot sul tema di Harry Potter, sperano di poter volare oltreoceano a rappresentare l'Italia, a giugno, nella kermesse mondiale della Robotica. Con l'aiuto degli insegnanti, la squadra degli 'Ants' ha realizzato un filmato in cui raccontano il loro desiderio di partecipare a un appuntamento importante e formativo. Per farlo, però servirà un sostegno economico non indifferente. Da una parte è stata avviata una raccolta crowdfunding per chiunque volesse sostenere il sogno con una donazione. Dall'altra, invece, sponsor e imprenditori sembra possano sposare la causa della 'Tommaso Fiore': "

Harry Potter e gli incantesimi tecnologici: i giovani maghetti della 'Tommaso Fiore' campioni italiani di robotica

"Noi come scuola, con la dirigenza, i genitori e tutti abbiamo fatto davvero un lavoro con passione - spiega il professor Pasquale Panebianco, referente scolastico per il progetto di Robotica -. Ci piacerebbe sicuramente realizzare il sogno di portare una delegazione di alunni a questa competizione. Sarebbe un'esperienza di vita inenarrabile per loro, tenuto conto che questo è l'ultimo anno che ragazzi così piccoli potranno partecipare ai Mondiali". Dal prossimo, infatti, saranno ammesse scolaresche dai 14 anni in su. Una ragione in più per regalare un sogno ai piccoli e bravissimi geni baresi della robotica

Potrebbe Interessarti

Torna su
BariToday è in caricamento