Farmaci a domicilio per i soggetti vulnerabili, c'è l'ok dalla Giunta: consegne dai volontari

Formalizzato l'accordo tra Comune di Bari, l'Ordine provinciale dei farmacisti di Bari, e le sezioni di Bari e Bat di Federfarma

Arriva l'ok dalla Giunta per il servizio di consegna dei farmaci a domicilio per le persone in difficoltà nell'emergenza Coronavirus. Il risultato arrivato dall'accordo tra Comune di Bari, l'Ordine provinciale dei farmacisti di Bari, e le sezioni di Bari e Bat di Federfarma, su proposta dell'assessore al Welfare, Francesca Bottalico. L'iniziativa è dedicata esclusivamente a coloro che si trovano in condizione di documentata vulnerabilità (ultrasessantacinquenni, persone con disabilità, in isolamento domiciliare, anziani soli o privi di rete familiare)

Il servizio

Saranno i volontari ad effettuare la consegna in tempi compatibili con il numero di richieste, assicurando la priorità del servizio ai soggetti in isolamento domiciliare con sorveglianza sanitaria. Alla farmacia spetta invece il compito di richiedere alla rete dei volontari la consegna dei medicinali richiesti, che avverrà in busta chiusa, mentre il volontario li porterà al domicilio del paziente assieme allo scontrino. Dopo aver ritirato il denaro per il pagamento dei prodotti, nonché il modulo di avvenuta consegna, il volontario potrà recarsi in farmacia per consegnare il denaro ricevuto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Abbiamo formalizzato un servizio gratuito e particolarmente richiesto in questo periodo di grandi difficoltà per tutti - commenta Francesca Bottalico -. Vogliamo tutelare le categorie più fragili della cittadinanza e garantirgli tutto il supporto possibile, cosa che fortunatamente siamo riusciti ad assicurare sin dal primo giorno dell’emergenza sanitaria, grazie al lavoro della straordinaria rete di oltre 700 volontari, degli assistenti sociali, delle associazioni e del privato-sociale della città. Ancora una volta ringrazio l’Ordine provinciale dei farmacisti di Bari e Federfarma per la loro preziosa collaborazione”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tre 'mini zone rosse' a Bari vecchia, nell'Umbertino e a Poggiofranco: "No alla movida, controlli già da stasera"

  • Nuova stretta anticovid, entro domenica un altro Dpcm? Stop alle 22 per i ristoranti, no ai centri commerciali nel weekend

  • 'Caffè' al banco vietato dalle 18 dopo il nuovo Dpcm, la prima multa a Bari è per un bar del centro

  • Stop a palestre, cinema, teatri e piscine, ristoranti chiusi alle 18: il nuovo dpcm in arrivo già in serata?

  • Da lunedì stop alla didattica in presenza per gli ultimi 3 anni delle superiori, Emiliano: "Rallentiamo i contagi covid"

  • Incidente mortale nella notte a Japigia: 20enne sbalzato dalla moto muore sul colpo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento