Giovedì, 18 Luglio 2024
Attualità

L'estate dei bagnini a quattro zampe della Scsn, tra sicurezza in mare e sensibilizzazione

Con l'avvio della stagione estiva partono anche le attività dei volontari della scuola Cani Salvataggio Nautico, che quest'anno saranno impegnati sulle spiagge di Rosa Marina

Con l'inizio della stagione estiva prendono il via anche le attività dei volontari della Scuola Cani Salvataggio Nautico Odv. L'associazione addestra e forma le Unità Cinofile al salvataggio in mare, unica in Puglia iscritta nel Registro Regionale della Protezione Civile, da qualche settimana già operativi nelle attività del salvataggio.

Già dal prossimo fine settimana i volontari saranno impegnati nel pattugliamento delle spiagge cittadine e della costa con l'ausilio del gommone da salvataggio, mentre domenica saranno presenti presso la "Salina dei Monaci" a Manduria per una giornata dedicata alla sicurezza in mare e alla presentazione del progetto estivo "Alla scoperta dei Cani Bagnino".

Il week end del 6 e 7 luglio, altre attività importanti, sabato sulla spiaggia di Torre Quetta, i volontari trascorreranno una giornata al mare (Salva "gente" 2) con gli amici del Centro diurno Terapeutico AUXILIUM di Acquaviva delle Fonti e con i sub della Scuba Family Diving Team, attività in mare in compagnia dei cani da salvataggio, questa attività sarà svolta, grazie al contributo della COOP Alleanza 3.0.

Domenica 7 i volontari si trasferiranno in provincia di Taranto, esattamente a Chiatona per presentare il progetto estivo nel Lido dell'Aereonautica Militare che ha chiesto la nostra presenza con una dimostrazione di salvataggio in mare con le Unità Cinofile.

"Da domenica 14 luglio e fino a metà agosto, inizieremo il nostro servizio integrativo di salvataggio in mare presso le spiagge del Consorzio di Rosa Marina, siamo contenti e orgogliosi - spiega Donato Castellano, Presidente e fondatore dell'associazione - di essere stati nuovamente chiamati dal Presidente di Rosa Marina, per offrire le nostre competenze e garantire ulteriore sicurezza in mare ai tanti frequentatori delle spiagge".

"Sono circa 4 anni che non siamo più presenti a Bari sul lido cittadino di Pane e Pomodoro, abbiamo svolto per 8 anni attività di salvataggio in maniera del tutto gratuita a favore del Comune di Bari, (anche il parcheggio ai volontari non era riconosciuto) ad oggi non riusciamo ancora a comprendere il motivo del loro silenzio, è anche giusto che i volontari dell'associazione, che si formano e si preparano per tutto il periodo invernale, vengano impiegati sulle spiagge offrendo le loro competenze in campo di salvataggio in mare, dopo tanta preparazione sono considerati Soccorritori acquatici a tutti gli effetti. La nostra estate proseguirà con tante altre attività sempre inerenti la sicurezza in mare, assistenza in mare a gare nazionali di Triathlon attività ludico didattiche per i piccoli velisti del Circolo della Vela di Bari e tanto ma tanto altro".

Per chi volesse informazioni sulle attività future può contattare l'associazione al numero 3293173050 inviando una mail a: salvataggio.nautico@libero.it oppure seguirci su Facebook al seguente indirizzo: S.C.S.N. Gruppo Salvataggio Nautico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'estate dei bagnini a quattro zampe della Scsn, tra sicurezza in mare e sensibilizzazione
BariToday è in caricamento