L'assessore gli porta la spesa a casa: il gesto di solidarietà per la famiglia in difficoltà

Nel pomeriggio i due avevano protestato davanti a una banca per il momento di difficoltà legato allo stop delle attività per l'emergenza Coronavirus. Francesca Bottalico ha voluto così mostrare la vicinanza dell'amministrazione

I due coniugi durante la protesta

La spesa consegnata a casa, per di più da parte di un rappresentante della Giunta comunale. L'assessore al Welfare, Francesca Bottalico, ha voluto così mostrare la vicinanza dell'amministrazione alla famiglia che nel pomeriggio ha protestato davanti a una banca. Il video dell'azione dei due ha fatto velocemente il giro del web: marito e moglie lamentavano dell'impossibilità di fare la spesa, in un periodo in cui la chiusura dei negozi per i provvedimenti del decreto Coronavirus ha messo in ginocchio tanti esercenti. Tra cui i due coniugi, che poi hanno ricevuto il segno palese della vicinanza dell'assessorato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tre 'mini zone rosse' a Bari vecchia, nell'Umbertino e a Poggiofranco: "No alla movida, controlli già da stasera"

  • Nuova stretta anticovid, entro domenica un altro Dpcm? Stop alle 22 per i ristoranti, no ai centri commerciali nel weekend

  • 'Caffè' al banco vietato dalle 18 dopo il nuovo Dpcm, la prima multa a Bari è per un bar del centro

  • Da lunedì stop alla didattica in presenza per gli ultimi 3 anni delle superiori, Emiliano: "Rallentiamo i contagi covid"

  • Zone rosse anti movida, Decaro attacca il governo e il nuovo Dpcm: "Inaccettabile scaricare responsabilità sui sindaci"

  • Truffe alle assicurazioni e prostituzione in falsi centri massaggi: sette arresti e 27 indagati a Bari, coinvolti anche cinque avvocati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento