menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

No alla plastica nei lidi pugliesi, il Consiglio di Stato accoglie il ricorso della Regione. Emiliano: "Tutelata bellezza"

Il presidente della Giunta regionale pugliese: "Abbiamo vinto una battaglia di civiltà a tutela dell'ambiente per il futuro della nostra terra e dei nostri figli"

Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso presentato dalla Regione Puglia a seguito del provvedimento del Tar che aveva sospeso l'ordinanza sullo stop alla plastica nelle spiagge, presentata da associazioni e imprese produttrici. Palazzo Spada aveva già accolto, lo scorso 7 agosto, un'istanza cautelare da parte della Regione, sospendendo la decisione del Tar.

Soddisfatto il governatore pugliese Michele Emiliano: "Abbiamo vinto una battaglia di civiltà - dice - a tutela dell'ambiente per il futuro della nostra terra e dei nostri figli in questo modo tutti noi, amministratori, gestori dei lidi, cittadini, possiamo tutelare le bellezze dei mari pugliesi". Sull'ordinanza regionale, in ogni caso, pende la richiesta di rinvio pregiudiziale alla Corte di Giustizia dell'Ue che "sarà valutata - precisa il Consiglio di Stato - dal Tar di Bari il 19 febbraio 2020".
   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lolita Lobosco, Bari in tv è bellissima ma sui social piovono critiche:"Quell'accento una forzatura, noi non parliamo così"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento