Ampliamento della Statale 16 tra Bari e Mola, restano le divisioni: Noicattaro e Triggiano contrarie alla 'bretella'

Il confronto si è svolto questa mattina a roma, nella sede del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. A rischio 250 milioni di euro a disposizione per la realizzazione dell'opera

Incontro interlocutorio e senza passi avanti concreti, stamane, nella sede del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti a Roma sulla questione del nuovo tracciato della Statale 16 tra Bari e Mola, opera che potrebbe risolvere il problema del traffico nella zona immediatamente a sud del capoluogo regionale. Nel corso del confronto sono emerse due posizioni, quella favorevole a una bretella tra Mungivacca e Mola, nella zona interna, per la quale sono favorevoli la Regione Puglia, il Comune di bari e quello di Mola. l'ipotesi però non piace ai Comuni di Triggiano e Noicattaro per le conseguenze che ci potrebbero essere sulle zone agricole. Questi ultimi propongono un adeguamento della sede attuale, idea giudicata problematica da Anas e Ministero dal punto di vista della sicurezza del tracciato. Il rischio è che si perdano 250 milioni di euro di finanziamento, se l'opera non sarà contrattualizzata entro la fine del 2021. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Le posizioni non sono cambiate rispetto a quelle espresse sui tavoli regionali - ha dichiarato il sindaco di Noicattaro Raimondo Innamorato -.  Abbiamo chiesto al Ministero un termine di congelamento fei finanziamenti che non vogliamo perdere. Vogliamo cogliere l'opportunità per risolvere il problema traffico della congestione della viabilità su quel tratto della Statale 16 e riteniamo che sia necessario fare sopralluoghi in loco per determinare l'effettivo impatto dell'opera". Innamorato ha parlato di frizioni con l'assessore regionale ai Trasporti, Gianni Giannini: "E' stato scontroso nei miei confronti - ha affermato nel corso di un video pubblicato sul suo profilo Facebook -. Siamo su posizioni agli antipodi. ritengo debba avere più un ruolo di coordinamento, in questa vicenda. Con i sindaci Decaro, Colonna e Donatelli il confronto è stato invece sereno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Uccide fidanzato della ex, accoltella la ragazza e il padre della vittima. arrestato 26enne a Bitetto

  • Pestato brutalmente per strada, morto dopo due giorni di agonia in ospedale. arrestato pregiudicato al San Paolo

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento