rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Attualità

Teatro Petruzzelli, Presidenza del Consiglio, Comune e Città metropolitana non parteciperanno all'incontro di mediazione

La proposta era stata avanzata dalla famiglia Messeni Nemagna con una convocazione per il 20 dicembre prossimo: dopo la presidenza del Cdm, 'no' anche dai due enti locali

Non si ravvisano "i presupposti per una risoluzione delle prospettate questioni controverse": per questa ragione, come riporta l'Ansa, la Presidenza del Consiglio dei Ministri non prenderà parte all'incontro di mediazione convocato per il 20 dicembre prossimo a Bari su iniziativa della famiglia proprietaria del teatro Petruzzelli. La convocazione è stata estesa anche a  Comune di Bari, il Ministero dei Beni Culturali, la Fondazione Lirico Sinfonica Petruzzelli, la Regione Puglia, e la Città Metropolitana.

La decisione di non partecipare all'incontro è stata comunicata alla società di mediazione Aequitas con una lettera del capo dipartimento per gli affari giuridici e legislativi della presidenza del Consiglio, Carlo Deodato. 

E dopo il 'no' della presidenza del Consiglio, è arrivato anche quello di Comune di Bari e Città Metropolitana, come comunicato dai due Enti in due distinte missive: la decisione è stata assunta in entrambi i casi da Antonio Decaro, nella doppia veste di sindaco della città di Bari e di sindaco metropolitano. 

 Gli eredi Messeni Nemagna avevano intrapreso l'iniziativa dopo le due recenti sentenze della Corte d'Appello di Bari che hanno stabilito la proprietà privata del teatro, ordinando al Comune la restituzione alla famiglia, a sua volta condannata a restituire allo Stato gli oltre 43 milioni di euro dei costi della ricostruzione dopo l'incendio del 1991.

Ultimo aggiornamento 16/12

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatro Petruzzelli, Presidenza del Consiglio, Comune e Città metropolitana non parteciperanno all'incontro di mediazione

BariToday è in caricamento