menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Piccinni restaurato svela un altro gioiello: apre al pubblico il sottotetto, sarà spazio per mostre ed eventi

Recuperato e riqualificato secondo il progetto originario, l'ambiente è accessibile anche in maniera indipendente dal teatro. Decaro: "Uno scrigno da svelare"

Il teatro Piccinni si prepara a riaprire le sue porte alla città, donando ai baresi anche un nuovo inatteso spazio, quello del sottotetto.

Presente in tutti i teatri storici, accessibile anche in maniera indipendente dal teatro, il sottotetto del Piccinni - finora inutilizzato - è stato restaurato "secondo il progetto originario", spiega il sindaco Decaro, e potrà ospitare, nei suoi circa 400 metri quadri, mostre e piccole eventi.  "Il Teatro Piccinni che sarà inaugurato tra qualche giorno - commenta il sindaco - è un autentico scrigno pieno di sorprese".

“L’ammodernamento di questi spazi - commenta l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso - ci consentirà di organizzare eventi e mostre completamente indipendenti dalla vita del teatro, anche perché una delle due scale è accessibile attraverso una porta che si affaccia direttamente nell’atrio di Palazzo di Città. La versatilità di questo spazio, oltre al fascino storico e all’effetto visivo determinato dalle grosse travi in legno che ne sottolineano la profondità, lo rende particolarmente prezioso in vista di esposizioni e manifestazioni di ogni genere”.

“Il Teatro Piccinni non è ancora stato inaugurato e già ci sorprende - dichiara l’assessora alle Culture Ines Pierucci -. Come i grandi tesori nascosti delle più belle avventure letterarie, il sottotetto del Piccinni è uno spazio che arricchisce il teatro comunale di un luogo prezioso. Un rifugio di castagno che trova continuità nel soffitto della sala consiliare e che, grazie alla sapiente opera di restauro condotta in questi anni, si rivela finalmente a tutti noi, pronto per essere riaperto e utilizzato dalla città. Così come accade in altri città d’Italia che hanno restaurato teatri assimilabili al nostro Piccinni, lo spazio del sottotetto sarà utilizzato e messo a disposizione della città: si potranno organizzare eventi o renderlo uno spazio espositivo, grazie anche all’ingresso indipendente rispetto al teatro stesso. Il nostro lavoro per il recupero di tutti i contenitori culturali della città continua e, uno alla volta, stiamo riportando in vita spazi che non solo vogliamo riempire di attività ma anche e soprattutto far conoscere a più di una generazione di baresi che non vi ha mai avuto accesso prima”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Attico di lusso nel cuore di Bari: un sogno a due passi dal mare dove il fascino dell'antico si sposa all'eleganza del moderno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento