Cento nuove telecamere, verde, piazze e illuminazione: dieci sì della Giunta comunale per lavori in città

Approvate numerose delibere con studi di fattibilità e progettazioni esecutive in vista del Piano Triennale delle Opere Pubbliche da approvare lunedì in Consiglio comunale

Cento nuove telecamere da installare su tutto il territorio cittadino, giardini e aree verdi, riqualificazione della rete fognaria e dei sottopassi: sono 10 le delibere, per un valore di 25 milioni, approvate oggi dalla Giunta comunale, riguardanti studi di fattibilità e urbanizzazioni in diversi quartieri cittadini. Si tratta di provvedimenti propedeutici alla variazione del Piano triennale delle opere pubbliche (2018-20), che sarà discusso in Consiglio comunale lunedì prossimo.

Telecamere e verde

La Giunta ha detto sì allo studio di fattibilità, dell’importo complessivo di 950mila euro, che riguarda la seconda tornata dell’accordo quadro per la riparazione e adeguamento degli impianti di videosorveglianza, nell’ambito del quale saranno installate altre 100 nuove telecamere su tutto il territorio cittadino. Allo stesso modo, entro la fine dell'anno, saranno appaltati lavori di manutenzione straordinaria, riqualificazione e sistemazione di strade e marciapiedi, due per ogni Municipio cittadino. Approvato anche lo studio per la riqualificazione e l’incremento del verde cittadino per il biennio 2019/2020, per il quale è stato stanziato un importo di 560mila euro. Anche in questo caso si è optato per la formula dell’accordo quadro. Prevista anche la riqualificazione del giardino 'Peppino Impastato' a Catino con un progetto da 1,55 milioni di euro aggiornato con nuove lavorazioni, e il completamento di piazzetta dei Papi (400mila euro) che andrà in gara entro l'anno e verrà integrato con ulteriori opere da 120mila euro indispensabili per consegnare completamente rinnovata questa importante piazza del Municipio II.

Sottopasso 'Filippo', illuminazione e scuole

Tra i provvedimenti odierni anche i lavori di adeguamento del sottopasso Giuseppe Filippo, in viale Pasteur, il cui studio di fattibilità è stato aggiornato nell’importo a seguito di alcuni approfondimenti tecnici: per questo lavoro, che sarà oggetto di gara entro la fine dell’anno, è in corso anche  la redazione del progetto esecutivo per  250mila euro. Nell’ambito dei lavori verranno rimossi i vecchi pannelli trasparenti, sarà rifatto l’impianto di illuminazione a servizio del passaggio pedonale, installate telecamere e riqualificati prospetti e parti edili. Da finanziare, con il Pon Metro, il rifacimento della pubblica illuminazione in particolare nelle zone della Fiera del Levante, del Villaggio Trieste e in strada del Tesoro, che collega il San Paolo a San Girolamo e Fesca, oltre a tanti altri assi viari rilevanti, in ingresso e uscita dalla città. Sì anche allo studio di fattibilità dei lavori di adeguamento della scuola materna “Diomede Fresa”, a Bari vecchia, con la realizzazione di un nuovo asilo nido comunale al piano terra dell’istituto, per un importo di 439mila euro. Approvato anche il  progetto esecutivo di riqualificazione di piazza Diaz, a Ceglie del Campo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso il Dpcm del 3 dicembre, tra ipotesi di nuove restrizioni e deroghe per i ricongiungimenti familiari

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Scontro tra auto e bici sulla Statale 16 a Torre a Mare: muore ciclista 31enne

  • Tragico incidente sulla statale 16 a Bari: impatto tra auto e camion, muore donna

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Investe ciclista sulla ss16 e fugge, arrestata pirata della strada: positiva all'alcol test

Torna su
BariToday è in caricamento