rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Attualità

Treni affollati e pendolari infuriati, incontro in Regione: "Due carrozze in più sui convogli e informazioni potenziate"

Il presidente del Municipio V, Brandi: "Si è inoltre concordata la necessità di realizzare una fermata bus presso la stazione di Santo Spirito nel caso si debba, in casi di assoluta emergenza, ricorrere all'utilizzo di trasporti su gomme di Trenitalia"

Due carrozze in più per i treni utilizzati da pendolari e studenti con cui raggiungere scuole e università: è l'impegno preso da Trenitalia, da oggi, dopo l'incontro organizzato ieri pomeriggio, a Bari, nella sede dell'Assessorato regionale ai Trasporti, dopo le polemiche su ritardi e corse soppresse nei giorni scorsi soprattutto sulla tratta a nord del capoluogo pugliese, con numerosi utenti infuriati.

All'incontro hanno preso parte, tra gli altri, l'assessore regionale ai Trasporti, Anita Maurodinoia, il presidente del Municipio V, Vincenzo Brandi, e i responsabili regionali di Trenitalia e Rfi: "Dopo aver analizzato le motivazioni dei ritardi - scrive Brandi in un post sui social - e disservizi derivanti da guasti tecnici si è sottolineato che soprattutto in un periodo come questo, in caso di soppressione o ritardo della corsa dovuta a cause non prevedibili , è assolutamente necessario trovare soluzioni alternative per evitare di superare la soglia dell'ottava per cento di capienza prevista dalle prescrizioni anti-covid. Per questo si è convenuto un intervento su più fronti. Per un verso l'aumento di due carrozze sui treni della tratta interessati da pendolarismo e dai nostri ragazzi che devono raggiungere le proprie scuole o università".

Tra le altre novità, spiega Brandi, vi sarà anche il "potenziamento delle informazioni da comunicare in ogni stazione del nostro territorio che avvisino i cittadini dei tempi del treno in arrivo successivo" per "evitare che si vada via non sapendo che di lì a pochi minuti possa essere in arrivo treno immediatamente successivo come avvenuto oggi". Previsto anche un "potenziamento del servizio di controllo e manutenzione sulla tratta interessata. Si è inoltre concordata la necessità di realizzare una fermata bus presso la stazione di Santo Spirito nel caso si debba, in casi di assoluta emergenza, ricorrere all'utilizzo di trasporti su gomme di Trenitalia. Segnalatemi ogni situazione di disagio al fine monitorare in questi giorni la funzionalità degli interventi programmati". In aggiunta all'incontro, Brandi comunica che l'Assessorato regionale ha invitato il Consorzio Cotrap ad inserire a partire da domani un secondo mezzo sulla tratta da Bitonto dopo le lamentele sui disagi riguardanti la fermata Torricella.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni affollati e pendolari infuriati, incontro in Regione: "Due carrozze in più sui convogli e informazioni potenziate"

BariToday è in caricamento