Attualità

Ritirava soldi e bollettini ma non pagava le imposte dei clienti: titolare di un'attività di poste private denunciato per truffa

Secondo le indagini, alle persone truffate sono stati recapitati, a distanza di anni, avvisi di accertamento emessi dal Comune di Altamura per mancati pagamenti dell’Imu e varie ingiunzioni di pagamento e, in un caso, è stata anche sospesa l’erogazione dell’energia elettrica e del gas

Avrebbe truffato diverse persone facendo credere che la sua attività di corriere postale fosse autorizzata al pagamento delle imposte e delle utenze domestiche, ritirando soldi e modelli di pagamento senza provvedere al successivo versamento, consegnando false attestazioni ai malcapitati cittadini: un imprenditore di Altamura è stato quindi denunciato per truffa aggravata e falsità materiale.

Nei suoi confronti la Guardia di Finanza ha eseguito un provvedimento emesso dal gip di Bari Rossana De Cristofaro con cui è stato disposto il sequestro preventivo finalizzato alla confisca, del denaro in capo al'imprenditore, ritenuto profitto del reato. 

Secondo le indagini, alle persone truffate sono stati recapitati, a distanza di anni, avvisi di accertamento emessi dal Comune di Altamura per mancati pagamenti dell’Imu e varie ingiunzioni di pagamento e, in un caso, è stata anche sospesa l’erogazione dell’energia elettrica e del gas. Tredici le persone truffate per un complessivo di 25mnila euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritirava soldi e bollettini ma non pagava le imposte dei clienti: titolare di un'attività di poste private denunciato per truffa

BariToday è in caricamento