rotate-mobile
Attualità

Profughi dall'Ucraina a Bari: sul sito del Comune una sezione su servizi disponibili, donazioni e iniziative di solidarietà

La sezione dedicata contiene tutti i rimandi ai progetti del Welfare comunale già attivi che consentono ai cittadini disponibili ad accogliere nel proprio nucleo familiare adulti e minori in fuga dalla guerra di iscriversi agli elenchi dei progetti Famiglie accoglienti (in collaborazione con Refugees Welcome Italia) e Affido minori

E' stata pubblicata sul sito istituzionale del Comune di Bari la sezione “Emergenza Ucraina”, che raccoglie una serie di link utili sui servizi disponibili per le persone ucraine arrivate in città e sulle iniziative di solidarietà avviate dal Comune a sostegno del popolo ucraino, quali la raccolta solidale di medicinali presso le farmacie cittadine e l’Ibam attivo per le donazioni, nonché le FAQ (a breve anche in lingua inglese e ucraina). Nella sezione, in continuo aggiornamento a cura della ripartizione Servizi alla Persona, sono disponibili anche le informazioni sui titoli di soggiorno previsti, gli obblighi sanitari individuati in base all’attuale normativa anticovid (con gli adempimenti da svolgere presso i Centri vaccinali e le sedi dei Distretti socio-sanitari) e le modalità per accedere al Sistema sanitario nazionale attraverso l’iscrizione al regime di “Straniero temporaneamente presente”(codice STP).

La sezione dedicata contiene tutti i rimandi ai progetti del Welfare comunale già attivi che consentono ai cittadini disponibili ad accogliere nel proprio nucleo familiare adulti e minori in fuga dalla guerra di iscriversi agli elenchi dei progetti Famiglie accoglienti (in collaborazione con Refugees Welcome Italia) e Affido minori. Inoltre, la pagina informa del servizio di Helpline telefonica (in lingua italiana, inglese e ucraina) promosso da Save the Children per rispondere alle richieste di sostegno immediato per nuclei familiari e minori non accompagnati arrivati nel nostro Paese. È imminente, infine, la pubblicazione di un avviso comunale finalizzato ad individuare interpreti volontari che possano aiutare le persone ucraine presenti sul territorio cittadino ad orientarsi nell’accesso ai servizi cittadini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Profughi dall'Ucraina a Bari: sul sito del Comune una sezione su servizi disponibili, donazioni e iniziative di solidarietà

BariToday è in caricamento