Polo giudiziario nelle ex Casermette: pronta nuova intesa Comune-Ministero

Il protocollo sarà siglato il prossimo 28 maggio a Roma per fissare tempi e modi della realizzazione del progetto per la nuova sede degli uffici giudiziari

Una nuova sede per gli uffici giudiziari baresi nelle ex Caserme Milano e Capozzi. Il progetto, già al centro di un'intesa sottoscritta nel gennaio 2018 tra il Comune e l'allora ministro della Giustizia Orlando, sembra prendere nuovamente quota. 

Il ministero della Giustizia, infatti, ha convocato a Roma il sindaco Antonio Decaro per il prossimo 28 maggio, per la "sottoscrizione di un rinnovato protocollo" che avrà l'obiettivo - è detto in una nota del dicastero - di "programmare la definitiva sistemazione degli uffici giudiziari di Bari presso l'area di proprietà demaniale delle ex Caserme Milano e Capozzi". Alla stipula del protocollo prenderanno parte il ministro Alfonso Bonafede, il sindaco Decaro, il direttore dell'Agenzia nazionale del Demanio, Riccardo Carpino, e il provveditore interregionale per le Opere Pubbliche Campania-Molise-Puglia-Basilicata, Roberto Daniele. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La realizzazione di un Polo della giustizia nelle ex Casermette consentirebbe di riunire gli uffici giudiziari - sia penali che civili - in un'unica, a fronte dell'attuale frammentazione che vede la giustizia penale 'disseminata' in otto diverse sedi a Bari e provincia, tra cui l'ex palazzo Telecom, scelto come sede provvisoria all'indomani dello sgombero per inagibilità del Palagiustizia di via Nazariantz e del trasferimento delle udienze in una tendopoli allestita nel cortile. Proprio in quella occasione, Bonafede arrivò a Bari per la sua prima visita ufficiale da ministro, il 7 giugno 2018.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Uccide fidanzato della ex, accoltella la ragazza e il padre della vittima. arrestato 26enne a Bitetto

  • Pestato brutalmente per strada, morto dopo due giorni di agonia in ospedale. arrestato pregiudicato al San Paolo

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento