Domenica, 20 Giugno 2021
Attualità

Vaccini anticovid, un pugliese su due ha ricevuto la prima dose: ultraottantenni coperti al 95%, over quaranta verso il 34%

I dati forniti dalla Regione: il 50,2% della popolazione vaccinabile ha effettuato almeno una somministrazione. Il presidente Emiliano: "Raggiunte percentuali più alte rispetto ai dati medi nazionali, continuiamo così"

In Puglia il 50,2% della popolazione vaccinabile ha ricevuto la prima dose di siero anticovid, a fronte di una media nazionale del 48%. Il dato, aggiornato alle ore 15 di oggi, domenica 6 giugno, è reso noto dalla Regione Puglia: complessivamente, sono 2.587.842 le dosi di vaccino anticovid finora somministrate.

"Un pugliese su due in età vaccinabile ha ricevuto la prima dose. Oggi abbiamo raggiunto questo bel traguardo a livello regionale, attestandoci sopra la media italiana - commenta il presidente della Regione, Michele Emiliano - Le fasce più esposte al rischio, over 80 e tra 60 e 70 anni, sono state raggiunte con percentuali molto più alte rispetto ai dati medi nazionali. Questo significa che vacciniamo tanto e bene, ed il merito non può che andare a tutto il sistema sanitario e di protezione civile regionale che anche oggi, di domenica, come ogni giorno è al lavoro per mettere in sicurezza con il vaccino i pugliesi. Continuiamo così".
 
In particolare, in Puglia hanno ricevuto la prima dose il 95,2% degli over 80 (dato Italia: 92,4%); per la fascia d'età 70-79 anni la copertura è al 90,5% (dato Italia: 84,7%) mentre per quella 60-69 anni è pari al 84,3% (dato Italia: 75,7%). Ancora, in Puglia ha ricevuto la prima dose il 61,3% dei 50-59enni (dato Italia 55,8%), mentre la coperta nella fascia d'età 40-49 anni è al 33,8% (dato Italia 32,4%).

Da domani saranno aperte le prenotazioni per i pugliesi nati negli anni 1992-1996.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini anticovid, un pugliese su due ha ricevuto la prima dose: ultraottantenni coperti al 95%, over quaranta verso il 34%

BariToday è in caricamento