Attualità

Oltre un barese su 2 ha già avuto la prima dose di vaccino: "Passo importante" ma la "maratona vaccinale continua"

Per l’assessore regionale alla Sanità, Pier Luigi Lopalco, "l’adesione alla vaccinazione del 50% della popolazione è un risultato fondamentale e non solo simbolico"

Oltre il 50% dei baresi ha già ricevuto la prima dose del vaccino anti Covid. Lo rileva l'Asl spiegando che complessivamente in tutta la provincia, dove il 47 per cento dei residenti ha ricevuto almeno una dose di vaccino. In tutto 157.081 baresi, esattamente il 50%, hanno ricevuto la prima dose e 70.700, pari al 22%, hanno completato il ciclo vaccinale. Un dato che, per la prima dose, sale addirittura al 55 per cento se si restringe l’analisi alla popolazione vaccinabile, ossia escludendo i residenti sino a 11 anni.

Per l’assessore regionale alla Sanità, Pier Luigi Lopalco, "l’adesione alla vaccinazione del 50% della popolazione è un risultato importante e non solo simbolico. Questo valore – sottolinea - si affianca alla evidenza che quasi il 90% della popolazione a più alto rischio, quella degli ultrasessantenni, è stata raggiunta dalla campagna vaccinale. Ottenere questi risultati nella maggiore area metropolitana della regione è un passo importante verso il superamento della pandemia".

"Stiamo affrontando una vera e propria maratona vaccinale – spiega il Direttore Generale dell'Asl Bari, Antonio Sanguedolce – in cui contano la capacità organizzativa, che migliora con l’esperienza e i continui “aggiustamenti”, e un doppio fattore umano. Da un lato il lavoro costante e metodico degli operatori sanitari e di tutti coloro che collaborano con essi, dal grande contributo offerto dalle amministrazioni comunali alla Protezione Civile e tutti i volontari; dall’altro l’adesione preziosa e consapevole dei cittadini, che hanno capito quanto sia fondamentale vaccinarsi. L’”effetto sociale” del vaccino fa il resto: ogni dose ricevuta da ognuno di noi, serve anche a proteggere l’intera comunità. Il virus si ferma col vaccino e tutti insieme. Risultati sostanzialmente replicati nei 12 Distretti Socio Sanitari della ASL Bari, dove la copertura media della popolazione generale dei 41 Comuni del territorio è pari al 47 per cento con una dose di vaccino e al 20 con entrambe.

Per quanto riguarda le categorie prioritarie, il 92 per cento degli ultraottantenni ha già ricevuto almeno una dose di vaccino (l’82% anche la seconda); così come il 92 per cento dei 70-79enni e l’86 per cento dei 60-69enni. In crescita anche le vaccinazioni nelle fasce d’età inferiori. Il 68% dei 50-59enni e il 38% dei 40-49enni hanno fatto la prima dose, mentre tra gli under 40 già 17 cittadini su cento hanno ricevuto la loro prima dose di vaccino.

Decaro: "Bella giornata per la città"

"Oggi a Bari è una bella giornata, più di altre. Abbiamo raggiunto esattamente il 50% della popolazione vaccinata": è il commento del sindaco Antonio Decaro sul traguardo ottenuto dai baresi, affermando che "siamo vicini a un giro di boa importante. E io oggi, ancora una volta, voglio ringraziare loro. Gli operatori sanitari, i medici, i volontari, la Protezione Civile, la Asl, la Regione Puglia e tutti quelli che hanno fatto si che si potesse raggiungere questo risultato. Grazie anche ai cittadini, che hanno scelto di vaccinarsi, che hanno avuto pazienza, prenotando il proprio turno e rispettando le regole. Grazie a tutti quelli che, ognuno a modo proprio, hanno contribuito a questa nuova storia. Ora non fermiamoci sul più bello, continuiamo così e finalmente potremo metterci alle spalle questo bruttissimo periodo" conclude Decaro.

(Aggiornato alle 17.10)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre un barese su 2 ha già avuto la prima dose di vaccino: "Passo importante" ma la "maratona vaccinale continua"

BariToday è in caricamento