Attualità

A giorni aprirà il grande centro vaccinale della Fiera a Bari: previste 20 postazioni dedicate

L'hub si sviluppa su una superficie di 2300 metri quadrato ed è dotato di percorsi differenziati per utenti e operatori sanitari: all’interno anche due sale di preparazione, 4 spogliatoi, 2 sale di attesa, 2 sale osservazione, una sala relax e servizi igienici. La campagna: oltre 503mila dosi già inoculate ai pugliesi

Entro questa settimana dovrebbe essere attivata la prima parte delle postazioni del grande centro vaccinale anti Covid alla Fiera del Levante di Bari. In queste ore l'Asl, la Protezione Civile e il Dipartimento di Prevenzione stanno ultimando i lavori: "L’hub fiera potenzia la rete delle postazioni vaccinali della Puglia che saranno circa 60 con l’obiettivo di  mantenere elevati standard di somministrazione a livello nazionale - spiega l’assessore regionale alla Sanità, Pier Luigi Lopalco- centri grandi come questo ci aiuteranno a concentrare le risorse e a dare una ulteriore spinta alla campagna vaccinale regionale”.

L'hub si sviluppa su una superficie di 2300 metri quadrato ed è dotato di percorsi differenziati per utenti e operatori sanitari: all’interno vi sono 20 postazioni, due sale di preparazione, 4 spogliatoi, 2 sale di attesa, 2 sale osservazione, una sala relax e servizi igienici.

“La struttura è stata realizzata secondo criteri di comfort e accoglienza per la popolazione – dichiara dg Asl Bari, Antonio Sanguedolce – è un fiore all’occhiello che potrà, una volta portate a regime tutte le postazioni, rispondere alla adesione sempre più larga dei cittadini che vogliono partecipare alla campagna vaccinale anti Covid”.

Il modello organizzativo del’hub è stato pensato per seguire gli utenti in ogni singola fase del percorso vaccinale: prevede infatti la fase della accoglienza con triage all’ingresso, misurazione della temperatura¸ verifica della prenotazione, e consegna della modulistica (consenso e anamnesi). Dall’ingresso l’utente viene indirizzato alla fase dell’anamnesi pre-vaccinale e successivamente al ritiro dei moduli firmati del consenso. Una volta verificate le informazioni del vaccinando e terminato il colloquio con il medico, l’utente viene fatto accomodare nella postazione dedicata, dove avviene la somministrazione e inviato all’ area osservazione, prima dell’uscita. Il padiglione 7 è uno dei 20 hub che la ASL di Bari sta attivando su tutto il territorio provinciale in linea con il piano regionale di somministrazione dei vaccini che già da aprile, dopo la conclusione degli over 80, sarà aperto ad altre categorie e ad altre fasce di età, come fissato dai criteri regionali e ministeriali di somministrazione.

Aggiornamento vaccinazioni anti Covid in Puglia: oltre 31mila over 80 immunizzati

Intanto sono iniziati i richiami con le seconde dosi di vaccino agli over 80 di Puglia, per la precisione sono 31.357 le persone che hanno completato il ciclo (dato aggiornato alle ore 17.30 di oggi). In totale sono 503.332 le dosi somministrate a fronte di 581.545 consegnate, pari all’86,6 per cento (dato aggiornato alle ore 15.30). Di queste: 84.990 al personale scolastico, 13.683 alle Forze armate. Le prime dosi a queste ultime due categorie, effettuate principalmente con Astrazeneca, sono state quasi completate del tutto. In settimana si recupereranno anche le vaccinazioni che erano state sospese la scorsa settimana a seguito del momentaneo blocco di Astrazeneca e poi riprogrammate.

La settimana si aprirà con una nuova consegna di vaccini da parte del Governo centrale pari a 79.560 dosi del vaccino Pfizer. Ad oggi sono 31.889 le dosi complessive somministrate dalla Asl di Bari a personale scolastico e Forze dell’ordine.  In dettaglio, hanno ricevuto la prima dose 27.067 tra docenti e personale amministrativo, tecnico e ausiliario, sostanzialmente completando la prima fase della vaccinazione in tutte le scuole di ogni ordin  e grado di Bari e provincia: sino a mercoledì saranno vaccinati anche coloro i quali non avevano aderito inizialmente. 4822 vaccini totali sono stati inoculati al personale delle Forze dell’Ordine e delle Forze Armate, tra cui anche vigili del fuoco e personale degli istituti penitenziari. Intanto questa mattina Direzione penitenziaria e Unità di medicina penitenziaria di Bari hanno avviato le prime 72 vaccinazioni nel carcere di Bari destinate a detenuti e agenti penitenziari. Le vaccinazioni proseguiranno anche domani con altre 84 somministrazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A giorni aprirà il grande centro vaccinale della Fiera a Bari: previste 20 postazioni dedicate

BariToday è in caricamento