Attualità

Poche dosi nei magazzini, slittano di una settimana le vaccinazioni dell'Asl Bari per la fascia 60-69 anni

Rimandate anche quelle del 25 e 26 aprile per la fascia 70-79. Le attuali fiale in giacenza nei magazzini Asl Bari coprono, infatti, l'80% del fabbisogno programmato per la prossima settimana ed è stata data priorità alle seconde dosi e alle attività programmate dai medici di famiglia nei confronti dei fragili

Slitteranno di una settimana le vaccinazioni per la fascia tra i 60 e i 69 anni e le agende previste per il 25 e il 26 aprile: la decisione, comunicata dall'Asl Bari si è resa necessaria per la distribuzione in più di 12mila dosi destinate ai medici di Medicina Generale. Le attuali fiale in giacenza nei magazzini Asl Bari coprono, infatti, l'80% del fabbisogno programmato per la prossima settimana ed è stata data priorità, d'intesa con il Noa e l'assessorato regionale alla Salute, alle seconde dosi e alle attività programmate dai medici di famiglia nei confronti dei fragili, nonché per garantire le vaccinazioni destinate a oncologici e malati rari.

Di conseguenza il nuovo calendario prevede le seguenti date per prenotati della fascia di età 69 – 60 anni: quelli collocati nella settimana dal 26 aprile al 2 maggio sono rimandati alla settimana 3 – 9 maggio Coloro assegnati inizialmente alla settimana 3 al 9 maggio sono rimandati alla settimana 10 – 16 maggio mentre chi aveva ricevuto l'appuntamento proprio per quella settimana slitteranno al  17- 23 maggio. Sede e orario invece delle vaccinazioni restano invariati.

Le vaccinazioni delle fasce di età 79 – 70 anni in programma il 25 aprile sono rimandate al 29 aprile mentre quelle del 26 aprile al 4 maggio.  Sede e orario invece delle vaccinazioni restano invariati.

La Asl Bari sta procedendo a informare gli utenti tramite sms e i canali di informazione e comunicazione aziendali. In questi giorni, per via dell’aggiornamento dei dati e delle agende, non sarà possibile momentaneamente effettuare nuove adesioni per le fasce di età 69-60 anni.

Il punto sui vaccini

Le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia sono 1.106.809 (dato aggiornato alle ore 18.30). Sono seimila le vaccinazioni in corso in tutti i centri dell'Asl Bari, in favore delle categorie previste. Domani la programmazione delle somministrazioni prosegue anche per i pazienti con malattie rare in cura nei centri della Asli. A tutto il 22 aprile, risultano complessivamente somministrati nei centri vaccinali del territorio metropolitano più di 363mila vaccini. In particolare, nella fascia d’età 79-70 anni sono stati somministrati 62.857 vaccini, tra prime e seconde dosi, mentre per le persone da 80 anni in poi è stato superato il tetto delle 100mila dosi: 105.746, di cui 63.128 prime inoculazioni e 42.618 seconde.

Sono state vaccinate oggi al Policlinico di Bari 367 persone. A ricevere la prima dose di vaccino sono stati pazienti con malattie croniche intestinali e HIV positivi. Inoltre sono state somministrate le seconde dosi a pazienti oncologici, oncoematologici e ematologici.  L’Istituto Tumori di Bari ha organizzato per domani, sabato 24 aprile, una seduta vaccinale destinata a 120 pazienti in cura, in particolare pazienti oncologici e onco-ematologici attualmente presi in carico dall’Istituto oncologico barese. Da lunedì 26 aprile, invece, comincerà la somministrazione delle seconde dosi, con i richiami per tutti i pazienti già sottoposti a prima dose. Ad oggi, risultano vaccinati più di 1700 pazienti e oltre 1400 caregiver.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poche dosi nei magazzini, slittano di una settimana le vaccinazioni dell'Asl Bari per la fascia 60-69 anni

BariToday è in caricamento