Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Lopalco rassicura i pugliesi per il rientro in classe a settembre: "Grazie ai vaccini tranquilli su scuola in presenza"

L'assessore: "Se come spero, non avremo difficoltà di approvvigionamento vaccinale i nostri ragazzi potranno entrare in classe già vaccinati, probabilmente già con due dosi"

"io escludo che nel prossimo anno scolastico si ripetano le paure e i timori dello scorso anno scolastico perché abbiamo vaccinato quasi tutti gli operatori scolastici". Lo ha dichiarato all'Agenzia Dire l'assessore alla Sanità della Puglia, Pier Luigi Lopalco, rispondendo alla domanda sul rischio didattica a distanza per il prossimo anno scolastico. "Noi abbiamo avuto più del 90% di adesione alla campagna di immunizzazione tra gli operatori scolastici - aggiunge - tra l'altro siamo tra le regioni che più di ogni altro ha vaccinati nelle scuole". Lopalco ribadisce che "l'operazione che abbiamo fatto tra i 18enni, con i maturandi è andata molto bene quindi ci prefiguriamo di ripetere lo stesso tipo di organizzazione dal 23 agosto in poi". "Se come spero, non avremo difficoltà di approvvigionamento vaccinale i nostri ragazzi potranno entrare in classe già vaccinati, probabilmente già con due dosi", prosegue l'epidemiologo e conclude: "Quindi potremo davvero star tranquilli sulla scuola in presenza".

Lopalco, poi, ha parlato dei vaccini e della variante delta e dei dati di uno studio israeliano a riguardo: "Quando parliamo di mancanza di efficacia  -spiega - o riduzione di efficacia dobbiamo capire di cosa stiamo parlando. In questo caso si parla di efficacia nei confronti delle infezioni e delle forme lievi. Già sappiamo che questi vaccini hanno una protezione molto buona nei confronti dele forme gravi, delle ospedalizzazioni e ovviamente del rischio morte. Se io con due dosi prendo un'infezione e sviluppo una forma di malattia che è poco più che un raffreddore dal punto di vista della sanità pubblica ci importa davvero molto poco - aggiunge - l'importante è evitare le ondate pandemiche ed è importante evitare che la gente finisca in ospedale. Questo lo stiamo osservando nel Regno Unito dove, nonostante il tasso di copertura vaccinale non sia eccezionale, dove tanti hanno fatto solo una dose di vaccino, comunque a un aumento repentino dei casi legati alla variante Delta, non stiamo vedendo un analogo aumento dei casi in ospedale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lopalco rassicura i pugliesi per il rientro in classe a settembre: "Grazie ai vaccini tranquilli su scuola in presenza"

BariToday è in caricamento