menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I medici di famiglia coinvolti nelle vaccinazioni anti Covid al personale scolastico: "Obiettivo riaprire gli istituti prima e in sicurezza"

E' stato infatti siglato l'accordo tra la Regione Puglia e la Fimmg per un coinvolgimento su base volontaria. Il medico dovrà segnalar ela propria disponibilità al Dipartimento di prevenzione

I medici di medicina denerale, di famiglia, di continuità assistenziale e del 118 saranno parte della campagna di vaccinazione anti Covid dedicata a insegnanti e personale delle scuole. E' stato infatti siglato l'accordo tra la Regione Puglia e la Fimmg per un coinvolgimento su base volontaria.

Il medico dovrà segnalar ela propria disponibilità al Dipartimento di prevenzione che li assegnerà ai punti che si stanno attivando in questi giorni nei singoli Comuni per vaccinare il personale scolastico e per i quali la Regione ha chiesto il supporto della medicina generale: “Sono sicuro che la medicina generale aderirà alla chiamata, come ha fatto sempre in passato, per consentire una più veloce riapertura delle scuole in sicurezza" commenta Donato Monopoli, Segretario Fimmg Puglia.

Oltre all’impegno per la vaccinazione del personale scolastico, la Regione ha chiesto alla medicina generale un coinvolgimento nel piano vaccinale, con ruolo e attività che saranno definiti nei prossimi giorni e che prevedono un inserimento a partire dalla fase 2 e secondo le priorità definite dal piano vaccinale nazionale, inclusi i pazienti in Adi .

“Crediamo che questo possa costituire un rinnovato rapporto di collaborazione tra la medicina generale e i decisori politici della Sanità pugliese. in cui i medici possano dare il proprio importante contributo al sistema sanitario e la Regione presti ascolto alle criticità evidenziate dalla categoria. Un rapporto che punti al raggiungimento di obiettivi di lungo periodo, a partire dai bisogni di salute dei cittadini" aggiunge Nicola Calabrese, Segretario Fimmg Bari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Emiliano contro il coprifuoco alle 22: "Non ha senso e penalizza il turismo". Sulla scuola "il problema è per i mezzi di trasporto"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento